STAMPA STAMPA

44 thoughts on “Recanati: di notte leoni ….. di giorno vomito e muri imbrattati

  1. Polizia e carabinieri ? Penso che occorre , invece , lavorare sempre di più sulla sensibilizzazione al rispetto degli ambienti comuni. La repressione non serve a niente .

  2. Aggiungiamo all’elenco dei luoghi lordati da questi “leoni” notturni anche la scala che da via 1Luglio sale a Piazzale XVIII Settembre, particolarmente comoda e riparata anche per esperire bisogni corporali di vario genere. La zona di Montevolpino si avvantaggerebbe molto di un ascensore che collegasse il Piazzale con la Via sottostante e alleggerirebbe la problematica dei parcheggi del tutto insufficienti.

    1. Chi è che non voleva le telecamere preferendo un quartiere educante? Si dia da fare con questa educazione e intanto piazziamo un po’ di telecamere, please.

  3. Mi dite voi che cazzo deve fare un giovane a Recanati? Che proposte avete che non esiste un cazzo di luogo dove i ragazzi possano sfogarsi? Dopo due anni di pandemia state a guardare queste puttanata? Ma cosa vi dice il cervello? Sempre colpa dei giovani, sempre a dare la colpa agli altri quando il problema è che RECANATI È MORTA! E’ UNA CITTA PER VECCHI!

    1. Che educazione! Complimenti…i tuoi genitori sarebbero orgogliosi di te! Se vai a divertirti fuori da Recanati ci fai un favore!

    2. Ma vergognati, cosa devi fare per sfogarti? Devi devastarti e drogarti? Imparate ad apprezzare la compagnia di amici veri, risate, serate spensierate.

    3. Dacci il tuo indirizzo di casa così possiamo venire vomitare a casa tua e a farci anche altri bisogni perché da quanto si capisce sei abituato a vivere nella m…..

    4. L’educazione, giovanotto, quando ci si esprime su un sito bisogna rispettare la netiquette. Detto ciò un giovane a Recanati può fare tantissime cose per sfogarsi, tra le quali leggere (c’è una bella biblioteca comunale), frequentare le serate dell’ARCI (fanno belle cose, non solo sbronzarsi), fare sport, incontrarsi con gli amici nei vari parchi, farsi una pugnetta (ecco, avresti fatto meglio a fare quello piuttosto che scrivere con quel tono) ecc. ecc… Come sempre dipende dal proprio cervello, creatività e q.i.
      Nel tuo caso mi sa che non ci siamo…

      1. Questo sito non mi sembra proprio un esempio di buona educazione, anzi. E i giovani escono da anni di restrizioni che neanche i prigionieri di guerra nei campi di prigionia. Restrizioni e jsolamento in larga parte inutili e dannosi come le mascherine a scuola.

    5. Per favore, iniziate a cagare sotto i portoni di questi cittadini modello che se avessero voluto vivere quella tranquillità che tanto gli viene tolta dai giovani potevano comprare casa in campagna invece che in pieno centro. Viva il vomito,viva la merda,viva il casino e viva la droga

  4. Tranquilli!!! I vomiti vengono da un circolo troppo amico dell’amministrazione per avere controlli… tranquilli ! Continuate pure a fare i Bravi

  5. Colui che si definisce giovane che vomita sarà anche un maleducato ma dice una grande verità, Recanati non è un paese per giovani. Per bambine e bambini forse si, da quando c’è la nuova assessora ai servizi sociali. A mio parere un po’ troppo da catechismo per comunicandi ma c’è comunque un progetto che viene portato avanti con coerenza e competenza. Ma per i giovani non c’è veramente niente, anche le iniziative culturali sono tutte per chi ha i capelli grigi. Per anni c’è stato un circolo in mezzo alla campagna di Montefiore, si chiamava Dong e un paio di volte al mese si riempiva di giovani e di musica alternativa ma molto valida. Ma due o tre decrepiti vicini gli hanno fatto una caccia spietata per il rumore (invece l’old garden……suona in silenzio) e il Comune si è ben guardato di rendere percorribile la mulattiera che conduceva a questo circolo rendendolo in pratica inaccessibile già alle prime piogge. Il Circolo si è felicemente trasferito a Piediripa di Macerata. Lì i giovani anche se vomitavano lo facevano in campagna ma non andava bene lo stesso….

  6. Non esiste servizio serale e notturno di Polizia Municipale. La ragione? Di notte si darebbe un servizio ai cittadini ma non si farebbe sufficiente cassa. Poi, a fronte di tanto zelo in certe zone, in altre come Via Mazzini sembra che le pattuglie dormano anche di giorno visto che non rilevano nemmeno che all’incrocio tra Via gioco del Pallone e Via Mazzini stazionano impunemente due auto che intralciano l’accesso a una intera zona del centro storico. Più comodo controllare i ticket scaduti. Figurarsi se possono occuparsi di ubriachi o comportamenti notturni molesti….

      1. E smettila con queste ridicole scenate di gelosia! Gelosoneee!
        Tanto non te lo ruba minca nessuno, tanto meno io!
        Faccio soltanto un’evidente constatazione, ai tempi dell’Amm.ne Corvatta non c’erano coloro che andavano vomitando, oggi si,
        come mai? Evidentemente perchè vedono in giro gli ultimi manufatti abominevoli e modi di fare in questi ultimi 10 anni dell’Amm.ne comunale vengono colpiti dal voltastomaco e nausea che ben presto si traforma in una forte gastrite. Capito gelosoneee?

  7. Giocate a padel….il vostro fegato ne guadagnerà…oppure un po di bicicletta…(no elettrica)…altrimenti sarete degli ottimi candidati…per il club della cirrosi epatica…

      1. Oh..mi fa piacere avere un nuovo amico…sportivo…ma guarda che…per giocare a dama…non c’è bisogno dei sali minerali…
        Sportivo….da tavolo…campione di…alzata della forchetta..ah ah ah

        1. Mio caro amico sig. Pasquale, lasci perdere, non consideri Il giusto che fa del divano la sua vocazione ahahah
          Se lei è un campione di alzata della forchetta se lo può permettere dato che è sportivo……..Il giusto invece no dato che è un campione di seduta sul divano ahahah

        2. Credo che ti sei confuso con te stesso dato che il campione di alzata di forchetta sei tu, non io!!!!
          A dama sono forte veramente, se vuoi ti posso dare qualche lezione (tranquillo, non ti umilierò!!!!)

  8. Vedo che a “vomitare” qui sono in parecchi:
    – chi con un ascensore risolverebbe le problematica dei parcheggi;
    – chi elogia le amministrazioni passate, quando tutte, compresa l’attuale, hanno creato problemi più che risolverli;
    – chi si autodifende giustificando gesti inqualificabili dimostrando la propria pochezza intellettuale e la totale mancanza di educazione civica.
    Ormai in famiglia e a scuola non si insegna più come si vive e i valori che contano, basta mettere cento euro in mano ai propri figli e il “gioco è fatto”…..

  9. Ed aggiungo, rivolgendomi ai ragazzi e anche a molti adulti:
    ci rendiamo conto di ciò che sta accadendo da quasi tre mesi???
    Qui ci si lamenta per la pandemia e sul come trascorrere una serata, quando in Ucraina tutti i giorni vediamo gente che ha perso tutto. Persone anziane che piangono lasciandosi alle spalle sacrifici di una vita spazzati via in un minuto, privati anche di una minima speranza per il futuro.
    Chiniamo un attimo la testa e ringraziamo per quello che abbiamo; cerchiamo di essere onesti con noi stessi e con gli altri se vogliamo migliorare questo mondo.

      1. Non sono un Santo e se lo fossi la S andava prima del nome; chiaramente, è l’iniziale del mio cognome.
        Risolvi questo semplice indovinello e capirai chi sei tu:
        – otto lettere;
        – inizia con una c e finisci con una e.
        P.S. Se non riesci a risolverlo chiedi pure che ti do la soluzione.

  10. Tutto vero, solo che ci fanno vedere solo gli Ucraini. I Curdi sono serviti a combattere l’ISIS ma siccome Erdogan li vuole sterminare e la Turchia è un membro di peso della NATO, adesso non hanno più diritto neanche a una riga in quinta pagina. Persone anziane che piangono e combattenti curde donne che se catturate subiscono l’indicibile, mentre qui si va sotto processo per qualche battuta pesante (deprecabile, per carità…..). I giovani ci guardano e ci giudicano e non è che noi ex sessantottini ne usciamo proprio molto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.