STAMPA STAMPA

8 thoughts on “Recanati: in arrivo due autovelox nuovi e all’avanguardia lungo la strada Romitelli

  1. Gli autovelox utili solo a riempire le casse del Comune, senza alcuna incidenza sul versante della circolazione stradale. Nessuno però rileva che quello delle cifre in bilancio per la riscossione delle multe rappresenta, da sempre, il più smaccato falso in bilancio che i Comuni mettono in cantiere ogni anno, perchè la riscossione di quelle somme (ipotetiche) non è assolutamente certa.

  2. Chi controlla i controllori? Talvolta accade che siano loro piuttosto fuorilegge. Un difensore civico sarebbe molto opportuno. Mi sembra che la SIS per molto tempo non abbia predisposto le sue colonnine per il pagamento elettronico nonostante ciò fosse da tempo obbigatorio. Se quanto detto fosse vero, chi rimborserebbe gli automobilisti irregolarmente sanzionati?

  3. Il difensore civico sarebbe sempre opportuno per riequilibrare almeno in parte lo strapotere dello stato nei confronti del singolo cittadino. Per questo nella nostra democrazia sempre meno democratica è praticamente scomparso. Ma nel caso della SIS forse dovrebbe intervenire anche il garante della privacy. Se si usa infatti la app per il pagamento elettronico si deve fornire il numero di targa della nostra auto e questo è un dato sensibile che la SIS dovrebbe trattare come dispone la legge. Non ho trovato traccia delle informazioni relative.

  4. Se la memoria non mi inganna qualche anno fa la durata del giallo a questo semaforo era troppo breve e chi impugnò le sanzioni vinse le cause. Chi ha sanzionato il responsabile del semaforo irregolarmente temporizzato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.