STAMPA STAMPA

7 thoughts on ““Sterilizzate i vostri gatti”: il disperato appello dell’associazione recanatese “Operazione gatto”

  1. Cerchiamo di promuovere le castrazioni ad un prezzo accettabile. Io abito in campagna e ogni estate mi arrivano tre o quattro gatti nuovi. Spesso si tratta di gatti evidentemente abituati in famiglia perchè fanno le fusa e cercano le coccole. Altre volte sono gatti randagi e quasi feroci che vengono per mangiare e scappano. Io non nego a nessuno acqua pulita e crocchette e finora ne ha fatti castrare quattro. A questo si aggiungano i vaccini una volta l’anno, almeno per i gatti che si fanno prendere. Almeno proponete le castrazioni a un prezzo accettabile, le spese sono stratosferiche.

    1. Parole sante. O perlomeno proporre prezzi attraenti per chi ha piú animali da sterilizzare. Se si hanno mici in casa il problema é anche maschile. I maschi dei felini
      (piccoli e grandi) tendono a marcare il territorio e in caso di convivenza in casa puó risultare sgradevole. L’intervento da quanto do é più semplice e economicamente meno oneroso della sterilizzazione femminile.

  2. I gatti randagi servono sono la polizia dei topi l’importante mettere una ciotola d’acqua, intorno casa ce ne uno buonissimo a volte dorme sopra la mia auto non gli diamo niente i topi che si vedeva una volta ora non si vede più.

  3. il problema è che le spese mediche veterinarie non sono mutuabili, è grave per un paese democratico. ma visto che nemmeno l’assistenza alle persone funziona bene, figuriamoci

  4. Bisogna rivalutare l’utilità delle colonie feline che godono di qualche garanzia sanitaria. In piazzale XVIII Settembre per anni c’è stata una colonia accudita molto bene da una signora della zona. Nella scarpata sopra via 1 Luglio non c’era un topo. Ora la colonia felina non c’è più ma i topi si.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.