STAMPA STAMPA

16 thoughts on “Il recanatese Simone Marconi nuovo District Manager nella zona sud delle Marche di Banca Widiba

  1. Al di là dell’insulso commento, sarebbe interessante sapere quale significativa ‘traccia di sé’ ha lasciato (o ha in programma di lasciare), quantomeno nel panorama cittadino, l’anonimo delle 13:00. Così, giusto per sapere dall’alto di quale cattedra (se non, forse, da quella dell’invidia e/o frustrazione) costui o costei dispensa le proprie gratuite ed adespote esternazioni. Chiedo per un amico …

    1. Evidente all’anonimo delle 13:00 non interessa questa notizia.
      Secondo egli Radio Erre poteva farne a meno di pubblicarla.
      Era forse stato fatto divieto assoluto esternare in modo negativo?
      Era forse stato imposto l’obbligo a tutti dover esultare e festeggiare questa nomina?

    2. Dalla tua stessa cattedra12,20. La cattedra degli idioti.
      Al tuo amico digli che non sei capace di rispondere, sperando che lui sia più perspicace di te.

  2. Se davvero la notizia non gli interessava, avrebbe tranquillamente potuto passare oltre con indifferenza. Un commento negativo, ovviamente consentito tanto quello delle 12:20, per essere costruttivo avrebbe dovuto esplicitare qualche effettivo contenuto, mentre nel caso in questione il sospetto di invidia e/o frustrazione resta forte.

  3. Per anonimo delle 14:47.
    Che la cattedra del primo commentatore fosse quella indicata, già c’erano pochi dubbi (il mio amico lo aveva capito subito), ora dopo questa risposta ve ne è la certezza, soprattutto se l’autore dei due commenti è la stessa persona (evidentemente conosce bene le proprie ‘doti’). L’uso degli insulti (che notoriamente è prerogativa dei deboli e di chi è sprovvisto del benché minimo strumento dialettico ed argomentativo), poi, qualifica ulteriormente la pochezza dello scritto.

    1. Per anonimo delle 22:25
      Non vorrai pretendere che tutti quanti esultino per questa notizia,
      è solo una pubblicità personale di una nomina, fatta apposta solo per appagare sul piano personale il protagonista citato nell’articolo.
      Pare invece piuttosto che il non condividere ed esultare per questa tale notizia in diversi commenti (non se ne vedono affatto di commenti cosi tanto giubilanti…), è l’evidente emergere di tanta frustrazione in te stesso, come contrariamente t’aspettavi, un plebiscito di lettori consensienti.
      Scusa, ma dov’è la ricchezza del tuo scritto, ci puoi fare un’esempio?

  4. Per anonimo delle 14:33
    Rispondendo per ordine:
    nessuno ha mai preteso alcuna esultanza, ci mancherebbe, mi sono solo limitato a notare la assoluta insipienza (per non dire altro) del commento che trasudava gratuito sarcasmo.
    Le notizie sono tali, appunto, in quanto informano di ciò che accade nel circostante; incarico, curriculum e virgolettato dell’area manager sono fatti, non opinioni od illazioni, dunque qualificare tale obiettivo resoconto alla stregua della ‘pubblicità’ costituisce una pura interpretazione personale che, in questo caso, appare del tutto inappropriata.
    Il periodo che inizia con ‘Pare’ e termina con ‘consensienti’ (neologismo?) è talmente contorto da risultare oggettivamente privo di significato.
    Quanto infine alla ‘ricchezza’ del mio scritto, intanto non avevo introdotto alcun paragone essendomi semplicemente limitato a rimarcare l’inopportunità del commento; in ogni caso, almeno, era perfettamente comprensibile e non era intriso di errori ortografici come il tuo

    1. Normale che in questo libero blog dove vengono riportate notizie di qualsiasi genere con sotto dei messaggi che possono liberamente mettere i lettori ci siano poi dei commenti che talvolta “trasudano gratuito sarcasmo”, per quanto possono sembrare inopportuni, sciocco e ridicolo il motivo per cui te la prendi tanto…
      Non è colpa del lettore se qualche volta tali subdole notizie cosi come sono riportate, danno sensazioni e sospetti di carattere pubblicitario.

  5. Per anonimo delle 20:40
    Idiota, sciocco, ridicolo … e poi sarei io che me la prendo?
    Il bue che dà del cornuto all’asino …

    1. Sembra proprio che tu non abbia capito per niente il messaggio, intanto non ho mai messo la parola “Idiota”, ti riferisci ad altro anonimo che non sono io e poi dai ingiustamente la colpa a me, per quanto riguarda invece lo “sciocco e ridicolo” era riferito alla circostanza e no alla persona. In altre parole equivaleva a dire: non vale la pena avere la coda di paglia…

  6. Per anonimo delle 12:09
    Metti per un momento da parte l’egocentrismo: non ti ho affatto attribuito la paternità dell’epiteto ‘idiota’ ma ti ho semplicemente fatto notare – visto che sei stato tu ad affermare che me la ero presa tanto (?) per motivo ‘sciocco e ridicolo’ – che, semmai, era stato qualcun altro, non solo tu, ad aver alzato i toni ed abbandonato l’educazione …
    Dove fosse rinvenibile una mia ‘coda di paglia’ poi, è e resta un’assoluta incognita

    1. Mah, forse era meglio a mettere alla fine del comunicato: astenersi dal rilasciare messaggi e fare i commenti…Per non passar da maleducati.
      Dovremmo entrambi mettere da parte l’egocentrismo.
      Cmq. volevo ringraziare di avermi riconosciuto per non aver mai messo nei miei commenti la parola molto offensiva “Idiota”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.