STAMPA STAMPA

8 thoughts on “Recanati: in un grave stato di degrado la tomba dei fratelli Leoni nel cimitero cittadino

  1. Ma a noi che KAISER ce ne frega dei fratelli de di c…zi?
    Avranno dei parenti degli eredi siamo al colmo dei colmi soldi pubblici da buttare al vento quando qua nelle Marche abbiamo opere da portare a termin come la Fano-Grosseto il doppio binario Ancona-Orte il collegamento con l’interporto che da soli sono miliardi!!!!!
    Lasciate perdere non avete cu c..zo da fare se non fare polemiche sul nulla da risolvere con soldi che non ci sono!

    1. Osvaldo, Fabio, Pippo, Pluto ,Paperino, sei la conferma che quando qualcuno indica la luna…tu guardi il dito. Coglione.

    1. Il commento alla foto di Asterio(A.T) che ci riporta al capolavoro di Rambaldi ET, è da premiare!
      Elliot…te le fo no ca sa!!!

  2. Be’, mi sembra risposte poco attendibili, se è una famiglia che a sua volta avrebbe fatto il bene della classe sociale in cui non erano borghesi, il comune con i soldi pubblici che hanno preso deve sistemare la tomba come ricordi di chi aveva amore per il prossimo

  3. Che volete che glie ne fregano a questi della tomba in degrado dei fratelli Leoni sono
    troppo impegnati a dover acquistare la villa Gigli a Porto Recanati.

  4. Quando un bene e’ di pubblica utilita ,chissa perche diventa di nessuno,lo si danneggia e paga panfo!!!oltre ad essere segno di disprezzo nei confronti di chi l’ha donato!! Poi questa foto sta a dimostrare che a parte le intemperie che hanno danneggiati l’interno di questo tempietto ,l’esterno dimostra che anche involontariamente si e’ provocato un danno,non ci si preoccupa di farne denuncia al legittimo proprietario e cosi vanno le cose da per tutto non solo a Recanati!!!! E ora di togliere l’aggettivo qualificativo Justissima ,civitas o quanto meno cambiarlo in Jniustissima Civitas!! Sic transit Gloria Mundi!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.