STAMPA STAMPA

10 thoughts on “Attilio Fiaschetti demolisce il Capannone Nervi: è una m……

  1. L’inconfondibile stile da… lord inglese, di un personaggetto che salta fuori ogni volta che c’è odore di elezioni. Mi meraviglio della direzione della radio che accetta certe espressioni. Evidentemente la deontologia professionale è un reperto del passato.

    1. ringraziando Dio non sono un lord e non mi vergogno di come parlo perché non ho filtri e non devo nascondere nulla caro signore roncitelli per quanto riguarda il fatto che io salti fuori solo sotto elezioni è una cosa totalmente falsa visto che il mio impegno politico ogni anno è sempre costante e sul pezzo si informi prima di sparare certe boiate

    2. Non conosco nessuno dei due. Ario il terribile e Attilio il lord.
      Senza nessun dubbio credo stimo e appoggio il secondo.
      L’altro è il solito cialtrone da tastiera. Parlo del sedicente Ario. Un signor nessuno che si meraviglia del fatto che la direzione accetta certe espressioni. Bigotto!

  2. Questi benpensanti bisogna delicatamente portarli in gita con tanto di guida che spiega che certe opere molto belle rispetto ai scatoloni tanto ambiti oggi, portarli a Santa Maria degli Angeli a vedere come stato ristrutturato il Nervi di Perugia, potrebbe diventare la struttura più bella di Porto Recanati.
    Per caso a Porto Recanati c’è un palazzo inportante.

    1. Infatti basterebbe ascoltare la intervista per capire che la demolizione è auspicabile visto che in 30 anni s’è lasciato il nervi nel degrado più assoluto anche sottoscritto ha fatto riferimento ad un complesso industriale recuperato nella provincia di Verona

  3. Quale sarebbe quel complesso industriale recuperato?
    Dacci i link!
    Vogliamo vedere cammello!!!!
    Se parli dell’ex Mangiarotti è nella carta da anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.