STAMPA STAMPA

14 thoughts on “Modifica della viabilità in viale Corridoni

  1. Aggiunti altri disagi oltre a quelli già esistenti, per i lavori in corso lunghissimi grazie
    a i dilettanti allo sbaraglio.

  2. I cantieri vanno sempre agevolati perchè il paese ne esce migliorato e perchè ci lavorano persone che svolgono un lavoro pesante e rischioso. Quindi, nonostante i disagi, ben vengano anche questi cambi di norme di circolazione. Suscita invece qualche perplessità il fatto che il Comune di Recanati si dimostri tanto solerte, sollecito e comprensivo per i cantieri dei lavori dallo stesso appaltati, ( vedi cantiere per il Museo della Musica) mentre i cantieri dei privati vengono regolarmente ostacolati dalla applicazione quantomeno miope delle normative vigenti che hanno il solo scopo di usare le ditte e i proprietari appaltanti come bancomat per rimpianguare le casse comunali. Per il mio cantiere di Montevolpino ogni venerdì pomeriggio andava smontata la piazzola di cantiere in Via Primo Luglio e la stessa andava rimontata il lunedì mattina, ovvero due ore di lavoro per tre operai il venerdì pomeriggio e tre ore di lavoro (almeno) per tre operai il lunedì mattina.

    1. a Monte Volpino sono mesi che debbono essere ancora rifatte le righe per i parcheggi, non è stato ripristinato uno stallo per i disabili e parcheggia chiunque con grave disagio per i residenti .

    2. Continua a parlare di lavori in esecuzione del suo solo beneficio , privato. Non vanno scambiati con quelli a favore di tutta la cittadinanza.

  3. Infatti il centro storico deserto e fatiscente è un bene per tutta la collettività. Complimenti all’amministrazione.

    1. Non esistono solo i residenti ma anche i proprietari di fabbricati che pagano imu e altre imposte e sono disposti anche a pagare i parcheggi quanto i residenti se solo fosse loro dato il permesso. Per inciso i residenti proprietari delle loro case l’imu almeno non la pagano e non sono spicci.

    2. In centro storico c’e chi ha pagato cento e passa euro al mese di occupazione suolo pubblico per poter entrare a casa sua perché il Comune aveva piazzato gli stalli a favore dei residenti davanti all’ingresso della casa degli altri. Scrocconi a chi?

      1. Non ho capito nulla… spiegati meglio! Gli stalli servono ai tanti che mettono l’auto dove vogliono!!! In via Falleroni c’è il divieto di sosta e un commerciante ha dovuto anche mettere dei paletti perché spesso e volentieri non riesce nemmeno ad aprire la serranda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.