STAMPA STAMPA

7 thoughts on “Recanati lancia un sondaggio dell’Istat per rilevare la percezione del benessere nei cittadini

  1. ma se crescono poveri e minori in difficoltà come si fa a dire che la città è in uno stato di benessere. E quanto ci costa questa indagine e chi analizza i dati? Come è stato scelto?

  2. Non c’è bisogno di scomodare l’Istat lo posso dichiarare in questo commento, con questa amm. comunale percepisco solo il malessere.

    1. Purtroppo in parte è così, si è tolta vita alla città con manovre al quanto sbagliate.Il centro citta è spogliato di tutto ,è una citta per gli amici e gli amici degli amici gli altri possono solo stare zitti.Questo è sotto gli occhi di tutti di chi vuol vedere le realtà.

  3. Chi ha scritto questo testo, è un grande successo per i recanatesi, cosa dire, abbiamo tutto, se volete sapere che facciamo la domenica, non spendiamo le tasse le paghiamo, poi? Facciamo una passeggiata per i negozi chiusi e pizza.

  4. è ovvio che sia diminuito il numero dei furti perchè la gente non va più neanche a fare denuncia sapendo quale sarebbe poi il risultato, cioè il nulla

    1. Meno furti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  5. se a Recanati non ci fossero i Guzzini e Leopardi saremmo morti tutti di fame , rappresentano economia e cultura al contrario di questa debole amministrazione .
    Poi attaccate Guzzini ma andate a chiedergli lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.