STAMPA STAMPA

27 thoughts on “caro Marinelli, segretario del PD cittadino, Italia Viva Recanati non accetta lezioni politiche da lei

  1. non vi considerate migliori degli altri perché siete come i segugi che vanno a lepre davanti alle sezioni per continuare a fare pressioni su chi si reca a fare il proprio dovere fossi in voi io mi vergognerei siete sempre accattoni non siete stati votati ma avete preteso voti con la vostra presenza in massa davanti ai seggi alla gente che si recava a fare il loro dovere!…

  2. L’analisi del voto parla chiaro,i Recanatesi hanno bocciato la gestione del PD Recanatese e promosso l’ex sindaco Fiordomo!
    Fiordomo con Vivere Recanati prese sui 1600 voti che hanno tenuto anche alle regionali!
    Morale chiacchiere al vento e tornando sul PD Recanatese e Marchigiano dico che è inutile perderci tempo è IRRECUPERABILE

  3. Se c’è qualcuno che ha scatenato la guerra non è di certo il Pd recanatese né tantomeno la candidata Pennacchioni…caro Francesco Fiordomo osservi bene i video pubblicati su facebook… Lo scorso anno abbiamo visto elegantissimi manici di ombrello fatti da lei e da sua moglie mentre quest’anno la vediamo intento a chiudere la campagna elettorale sputando veleno sugli altri due candidati recanatesi… Scorretto fino alla fine!!!!!
    Parla di Roberta Pennacchioni accusandola di aver fatto una campagna elettorale come se fosse la sindaca di new york…
    Caro Fiordomo ma parla lei che aveva i manifesti appesi già da giugno, aveva l’auto con la fonica che girava per tutta Recanati almeno 7/8 volte al giorno e aveva riempito tutte cassette della posta??
    Lei a cosa pensava di candidarsi a sindaco di Dubai??
    Mi creda lasci perdere con le sue lezioni di moralità..

    1. Intanto Fiordomo a tanta spesa gli è tornata tanta resa 1600 voti mentre la Pennacchioni tra apericena,messaggi petulanti in radio,mega foto ha ottenuto poca resa di fronte a tanta spesa!
      Il PD se voleva ottenere un risultato avrebbe dovuto fare delle primarie dove a correre erano i vari candidati e chi veniva scelto era il rappresentante Recanatese in regione,niente concorrenza,niente rivalità ma solo l’interesse per la Città!
      Il PD Recanatese dovrebbe un po riflettere sui suoi errori o orrori come l’incapacità o meglio la mediocrità sulla scelta del candidato sindaco CESARE RAGAZZI che in passato ha corso per una lista di centro-destra anni addietro e non vedo alcuna attinenza non tanto il trasferirsi a sinistra quanto correre come sindaco del PD!

  4. Primo ed irrinunciabile presupposto per l’unita della Sinistra Recanatese è la scomparsa dai giochi politici del Favoloso.
    Marinelli ha centrato il problema. Ci ricordiamo le estenuanti trattative a casa del Favoloso, per concordare una candidatura condivisa ,per la presentazione del Sindaco Recanatese . Quando una sera si era, finalmente, giunti ad una soluzione, il mattino dopo, tradendo la stretta di mani notturna, erano stati affissi, in bella vista i manifesti 3×6 del candidato Sindaco scelto dal Favoloso. Manifesti ,quindi , preparati preventivamente, chiarendo la malafede di questo Favoloso personaggio.
    Hai voluto la divisione della sinistra, sei riuscito quasi a cedere alle destre la città di Recanati ,manici vari docet.
    Ora prendi atto dei tuoi errori e fai, non un passo indietro , ma eclissati dalla scena politica.

  5. Ma perché a Recanati, gli esponenti di Italia Viva, un partito con la propria identità e autonomia (non una lista civica che ospita potenziali elettori di altri partiti nazionali) si sentono autorizzati a giudicare ed entrare a gamba tesa all’interno delle dinamiche di una altro partito, il PD, con cui non hanno niente a che spartire (almeno formalmente)?
    Chi dà loro il diritto di poter entrare a casa d’altri, indesiderato ospite, predicando e giudicando come se ne fossero i padroni?
    Quando mai, in decenni di lettura della Gazzetta dello Sport – evidentemente la bibbia su cui si sono formati – hanno letto di un allenatore che va a sindacare sull’operato di un suo collega o di un’altra squadra? Non si fa, non si fa…

    1. Ma che stai a dì?
      Il PD è una coalizione che racchiude più anime e pensieri che inizia dai radicali per passare ai teodem con anime liberali e socialiste fino ai moderati.
      Essendo una coalizione di centro-sinistra in caso di elezioni può raccogliere a se altri partiti e liste civiche.
      Non a caso abbiamo liberi e uguali e articolo1 sono del centro-sinistra e possono coalizzarsi con il PD.
      Un problema si verrà a costituire un domani quando Forza Italia,Lega e Fratelli d’Italia vinceranno le elezioni e sarà da discutere su chi farà il premier ed anche da quelle parti si dovrà creare o ricostituire PDL e Lega.

  6. Sante parole Valentina!!!!! E aggiungo che Fiordomo si ricordi quando fece la petuzione contro il oarcheggio al campo sportivo e che voleva intitolarlo ai fratelli Farina!!! Basta questo per capire che persona era!!!! L’unico che non può dare lezioni, ne morali ma soprattutto quelle politiche!!!! Chiedetevi della scuola Beniamino Gigli il bel pasticcio che ha fatto!!!! Ecco forse si dovrebbe chismare “il pasticcere di Recanati “

  7. Fiordomo e compagnucci non hanno mai accettato di essere criticati e giustamente , xche’ la loro arroganza, prepotenza, rancore , spirito vendicativo , soprattutto dell EX favoloso , sono tali da renderli puerili, boriosi, buoni solo a raccontar frottole e antidemocratici.
    Per i voti raccolti ringraziate Ad..o

  8. non ha capito come fate a dire che Italia Viva è il primo partito a Recanati. Mi volete far credere che le liste di sinistra che hanno sostenuto il sindaco Antonio Bravi alle elezioni sono confluite tutte su italia viva? La lista civica RECANATI INSIEME ANTONIO BRAVI SINDACO è confluita dentro ITALIA VIVA ….. no perchè un conto è il sostegno a Fiordomo ma diverso è dire che tutti sono di italia viva ….. mi fate ridere …..

  9. Non sono del PD sono un simpatizzante della LEGA, ma voglio comunque esprimere tutta la mia solidarietà al segretario PD Marinelli per i vili attacchi senza alcun senso.

  10. Sig. Fiordomo !!!! Le accetti le lezioni, ma non solo dal Dott. Andrea Marinelli. Le accetti, saggiamente ed umilmente, da chiunque dimostri coerenza, maturità ed esperienza. E maggior rispetto per chi avendo ricevuto più di 300 voti è stato da lei destituito dall’Assessorato alla Cultura (Andrea Marinelli) a favore di chi, di voti, ne aveva ricevuti meno di 60! (Soccio). Ed ora è in atto una diatriba tra lei e la Soccio (non più riconoscente nei riguardi di chi l’ha portata dall’anonimato alla notorietà. Forse perché è cambiato il timoniere?). Riguardo i tanti errori nelle schede elettorali si è accorto che “chi è causa del suo mal pianga sé stesso”? Scusi, Fiordomo, anch’io la sapevo iscritto al PD! Non è lei stesso la causa di tanta confusione? Hanno votato PD associando il partito a lei ed hanno votato lei associandola al PD. E adesso se la prende con il suo ex partito? Era compito del PD dover avvertire i suoi elettori di non fare confusione? Impieghi, ora, il suo tempo non a condannare tutto e tutti per la sua disfatta (conseguenza, questa, dei mancati nuovi incarichi sperati), mediti piuttosto serenamente, in solitario, su quanto è accaduto, sulle cause della sua sconfitta e ne faccia tesoro, se vuole continuare ad essere un personaggio pubblico, evitando di prestare il fianco a critiche scaturite dal suo stesso operato. “Gli esami non finiscono mai”. Non si sottragga a questa aurea regola.

    1. Come mai questo astio nei confronti di Fiordomo?
      Forse perché Fiordomo in varie occasioni avrà detto:
      _Giuseppe Russo chi?
      Su non faccia il permaloso,anche nelle sue trasmissioni la sento che da le pungolatine all’ex sindaco,cosa gli ha fatto?
      Vede Fiordomo ha preso 1600 voti la candidata di Marinelli le briciole,a questo punto chi dovrebbe fare un esame di coscienza è Marinelli e lasciare lo scettro dello staff PD Recanatese a gente più competente in organizzazione e soprattutto comunicazione marketing!
      A Recanati anche i sassi sanno che il PD è all’opposizione,forse i cittadini non sapevano che alle regionali il voto disgiunto non c’è!
      Eppoi Si ricorda quando alla cultura c’era Marinelli?
      La staticità come ai tempi di Corvatta dove quel posto era riservato a Franco Foschi!
      L’arrivo della Soccio ha portato una ventata di aria fresca e ossigeno alla cultura mettendo il pensiero Leopardiano al centro di iniziative centrate!
      Quindi non basta sapere la storia a pappagallo ma avere anche idee e iniziative!

      1. Probabilmente pensa che sono del PD … quanto di più lontano dal vero!
        Non sono neppure della Lega, ma uno scarto di 19 voti non fa gridare al trionfo, piuttosto al “Che botta di c…! Siamo primi … per 19 voti!”
        Che Fiordomo si chieda “chi è Giuseppe Russo” è una battuta da Dopolavoro Ferroviario, che non suscita più ilarità nemmeno tra gli amici compiacenti.
        Soccio ha impedito la “quarta edizione” del Concorso di Pittura “Città di Recanati: o graziosa luna …” che lo stesso Marinelli mi aveva chiesto di organizzare, a costo ZERO.
        Tre edizioni (2012 – 2013 – 2014) con adesione di molti artisti provenienti da varie regioni, una partecipazione di pubblico che superava le 700 presenze (tutto documentato in internet) e la Soccio mi rispose, alla richiesta (a costo ZERO) dell’autorizzazione per la quarta edizione (2015): “Adesso ci sono io, non c’è più Marinelli …” risultato? Non c’è stato più “alcun” Concorso di Pittura a Recanati.
        Con Marinelli, Assessore alla Cultura, ho organizzato molte mostre e Recital di Poesia, durante i suoi cinque anni, sia nell’atrio Comunale che nella Torre. Con l’avvento della Soccio non ci sono più state manifestazioni di Pittura.
        Evidentemente, per la Soccio, questa forma d’arte non è un evento culturale. Non è curioso per una insegnante di disegno?
        Scrissi a Fiordomo, al riguardo, ma non ottenni alcuna risposta. Anche per l’allora Sindaco un tale evento non è “cultura”?
        Per quanto riguarda l’attività della passata amministrazione, con a capo Fiordomo, lascio la parola ai recanatesi che hanno toccato con mano quanto “ottenuto” a favore della Città:
        – chiusura dell’ospedale,
        – distrutto lo storico campo F.lli Farina, per realizzare un inutilizzato parcheggio
        – svenduta l’ASTEA,
        – lasciata in uno stato di abbandono – e poi demolita – la scuola Beniamino Gigli
        – aumentate le tasse
        – realizzato l’inutile, e da tutti criticato, ascensore di Porta Cerasa,
        – chiuso il Castello di Montefiore, dove ebbi l’onore di recitare alcune poesie la sera della riapertura (Sindaco Corvatta)
        – chiusa la chiesa del Cimitero,
        – chiuso il Giudice di Pace,
        – promesso asili, MAI realizzati,
        – desertificato il centro storico (che tristezza tutti quei cartelli vendesi, affittasi) …
        … se è un recanatese sicuramente può completare lei stesso la lista.
        Sono vissuto 17 anni a Recanati (dal 1990 al 2007) e ben ricordo che la sera il Centro era, già allora, un deserto, per cui scendevo a Porto Recanati, dove incontravo molti recanatesi.
        Chiudo qui, perché lascio ai futuri eventi il compito di scrivere l’imparziale ed inconfutabile verità che rimarrà nella storia recanatese.

  11. http://www.comune.recanati.mc.it/index.php/avvisi-e-allegati-generici-3/7152-regionali-sett-2020-definitivo/file
    Italia viva è primo partito a Recanati, ma di pochissimo, state facendo gli sbruffoni come al solito, perchè alle vostre calcagna c’è la LEGA che vi distanzia di appena 19 voti in meno, neanche gli ormai famosi 29 in più di circa un’anno fa, pure quei 29 vi si stanno dissolvendo, presto sarete raggiunti e superati ahahahahahah
    Italia Viva =1.636 / Lega = 1.617

      1. Cosa vuol dire 49 milioni…..?????
        L’aritmetica parla chiaro la differenza dei punti che c’è a Recanati tra ITALIA VIVA e LEGA SALVINI MARCHE 1.636 – 1.617 = 19.
        Non so e non capisco tu in che razza di logica sei.
        Spiegati meglio almeno quando digiti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.