STAMPA STAMPA

14 thoughts on “Dobbiamo appropriarci del nostro ospedale. Appello di Daniele Massaccesi

  1. Ottimo
    È possibile ma bisogna crederci e quindi disponibili anche a fare un piccolo sacrificio personale , inoltre bisogna avere interlocutore
    Disponibile , La Regione

    1. La Regione dovrebbe essere disponibile in quanto Saltamarini,Assessore alla Sanità regionale,fu presente e forte sostenitore della lotta per salvare l’ospedale di Recanati

  2. Ecco, è l’aspetto della gestione in forma privata dei servizi che non mi convince. Già la sanità privata ha devastato tante parti delle Marche, grazie alla miopia degli amministratori regionali, preoccupati solo di fare i primi della classe con il bilancio della sanità in regola, ma “svenando” le casse della Regione in faraoniche convenzioni con i privati e sopprimendo strutture e servizi pubblici.

  3. I politici locali si è visto bene se ne sono e se ne stanno fregando altamente! Qualche sporadica “scappata” ma niente più, l’importante mantenere la poltrona! In passato e attualmente. I recanatesi sono oltre 30 anni che hanno fatto raccolte firme, proteste, sfilate ecc. ma non sono riusciti a ottenere MAI NIENTE perché le amministrazioni passate e attuali sono state latitanti o consenzienti! Speriamo Lei dottor Massaccesi riesca a concretizzare questo GRANDE PROGETTO, giusta la metafora delle formiche che in tante sollevano un elefante, ma ci vorrebbero anche tante formiche soldato che per difendere PIZZICANO!

  4. E ce mancava l’Ano.19:04. Vuoi contestare nel meritp della proposta? E quando mai, la solita battutina per contestare, anzi con termine offensivo. D’altronde una nulltità non può dire che nullità. E’una proposta già fatta in passato, quando il S. Lucia fu declassato a Casa della Salute (Ospedale di Comunità), chiudendo man mano verie funzioni: Maternità, Chirurgia breve, ecc. ecc. costringendo alcuni specialisti (vedi chirurghi) a spostarsi su trutture private. Da Distretto sanitario Civitanova-Recanati, a solo Civitanova che per legge Nazionale, in base al bacino d’utenza, non ha il numero sufficiente neanche per un Ospedale di Base: 150 mila, mentre Civitanova si ferma a circa 130 mila utenti, come anche Macerata che si ferma sotto la soglia, anche si di poco. Caro Ano19:04, Il Dott Massaccesi non fa che proporre, viste le condizioni del S. Lucia, come già detto in precedenza, di mettere in funzione alcune parti della struttura che sono chiuse o usate come magazzino, e riportarle al loro uso originario, Visto che il Pubblico “chiude”, propone non ad un privato, ma a tanti privati “cittadini” (le famose formiche), di fare squadra, gruppo e partecipando con una piccola somma (100 €.) creare una cifra sufficiente a riattivare alcune attività. Questi sinistri geni della regione,i che superano i 200mila euri annuali, si credono purtroppo proprio dei “geni”. Vedi Ano19:04, forse anche io ho un solo neurone attivo, ma con la differenza che ancora emette segnali al cervello, contro il tuo che sembra emigrato clandestinamente e tu non te ne sia accorto. Uno meno uno, fa ZERO… appunto!

    1. Te la canti e te la soni non riesci a nascondere il tuo stato di commentatore compulsivo. No,lo confermiamo, non sei un genio come dici tu stesso, sei veramente uno gnocco….chiacchiero’. Parente del dottore?

  5. Complimenti anonimo 09 ore 11,50 ha pochissimo rispetto delle persone!!! Anche scarsa civiltà, la sua opinione è diversa, la dica! Se Lei è parente, amico o fedelissimo di qualcuno non ci importa.

  6. Ano 9 lug-19:04, inutile che di nascondi sotto diversi Ani…nimi, il succo é sempre lo stesso e si capisce benissimo che sei un ripetente. Fai interventi siversi per senbrare uno e trino, ma un unico neurone emigrato clandestinamente, può solo urlare… da lontano: “sono quì, sono qu’…”. A me dici che non ragiono? Secondo te ovviamente, perché oltre le stupidelle battute camuffate da termini pseudo forniti, non sei in grado di dire altro. Una parola nel nerito? E come fai, prima dovresti capire la proposta del dottore; e magari fosse mio parente, sarei lo scudiero di un SIGNORE, mentre tu, da come scrivi sei lo scudiero di un PORELLO (dialettale), e se tanto mi dà tanto, tira le somme. Vedi, potrei usare anche io termini offensivi verso di te, ma il mio difetto é che parlo sempre nel merito delle cose, dando dati, leggi, e analizzo l’eventuale proposta. Tu mantieniti nelle battute che non fanno neanche ridere, perché quell’unico neurone espatriato clandestinamente, essendo solo, non lo ascolta nessuno. Solo tu, forse, quando ti guardi allo specchio, puoi parlare con te stesso e ti dici: quanto sono bravo, intelligente, istruito. Contento te!

    1. Permaloso, irascibile, incapace di sostenere un dialogo senza sbottare di bile! Sei talmente innervosito che sbagli anche la grammatica, tanto vorresti vendicare chi ti sgama ogni volta. Calma, calmati, non sei obbligato a dimostrare la tua minima intelligenza. Rifletti e rileggi ciò che scrivi altrimenti nessuno ti capisce. e…io continuo a pijatteperculo!

      1. Incapace di sostenere un dialogo? Proprio tu lo dici? Oggi sono grillino: Ma…! Con te é l’unico dialogo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.