STAMPA STAMPA

7 thoughts on “Assemblea straordinaria del quartiere Castelnuovo a Recanati che lamenta l’abbandono

  1. Questo novello Masaniello capopopolo improvvisato mescola, come si dice da noi, “acini e brodo”. Amministrazione comunale, IRCER, Astea tutti uniti in un diabolico piano per sabotare Castelnuovo e i suoi cittadini.
    Ma perché bisogna sempre parlare senza conoscere ciò di cui si parla? E perché l’intervistatore, invece della perenne ricerca della polemica a senso unico, non fa la sua parte e contesta ciò che è palesemente falso?

    1. Condivido tutto ciò che hai scritto.
      Non hai però individuato i motivi di tanta acredine verso tutto e tutti. I motivi, anzi il motivo, è la scoppola che ha preso il suo candidato sindaco, sul quale il lamentoso Masaniello, insieme al famoso “Comitato” ed alla destra leghista Casternovese aveva convogliato il massimo impegno e sostegno per fargli ottenere la carica di primo cittadino. Risultato ottenuto soltanto nel riscontrare che il sindaco eletto fu Bravi….purtroppo non il loro e fortunatamente non interessato alle continue fasulle lamentele del quartiere che non è affatto abbandonato.

  2. Anonimo ore 09:17, anche tu bla bla bla bla bla. Contesti chi contesta dicendo addirittura che é tutto falso. Di più, l’intervistatore dovrebbe contestare il contestatore neanche fosse uno dell’amministrazione. Tu che conosci ciò di cui si parla, perché non chiarisci a tutti noi dove sta la polemica, descrivendo i fatti ” veri e reali” da te conosciuti? Facile parlare in teoria e astrattamente che invece é tutto il contrario: DICCELLO, saputello so tutto io, prove alla mano!
    Non che il Comitato sia molto “elevato”, anzi a volte molto “basso” nel prendere posizioni e richieste. Proposte di cosa c’é che non va a Castelnuovo lo sanno anche i muri, ma tendono, come spesso succede, a diventare corporazione o la “micro casta de noantri” (di Castelnuovo) escludendo considerazioni diverse, a prescindere, da chi non ne fa parte. Per il resto hanno ragione nell’enunciare i vari problemi e che Castelnuovo é in un annoso declino generale.

  3. CASTELNUOVO STA DIVENTANDO UN GHETTO, ANDRE HA PIENAMENTE RAGIONE E BISOGNA INTERVENIRE IN FRETTA PER RIDARE A CASTELNUOVO IL LUSTRO CHE HA SEMPRE AVUTO.
    l’UNICO NEO CARO ANDREA CHE AL BALLOTTAGGIO LO AVETE VOTATO E ADESSO VE LO TENETE AVENDO SOLO ORA CAPITO CHE VI HA RAGGIRATO CON LE SOLITE PROMESSE DA MARINAIO

    1. Ma che dici? casternovo non sta diventando….È sempre stato il ghetto della città! Il lustro? E quando mai lo ha avuto? Lo hanno votato? Bugiona! Hanno votato il Cavaliere di Malta perché i numeri lo hanno dimostrato, solo noi 29 abbiamo evitato il disastro e a noi chi ha vinto non ha fatto nessuna promessa da marinaio. Quelle che avete avuto voi !

  4. Raccomandati, piagnoni, confraternita di egoisti….magnatece l’ pa’ !!!

    Questi sono gli interventi realizzati a Castelnuovo negli ultimi dieci anni:

    Opere ed attività eseguite:
    1) REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SULLA MAGGIOR PARTE DELLE STRADE URBANE DEL QUARTIERE E SU STRADE EXTRAURBANE RICADENTI NELL’AMBITO TERRITORIALE DI CASTELNUOVO, per una spesa complessiva di circa € 1000.000,00 oltre iva:
     RIQUALIFICAZIONE DELL’INTERA VIA CARANCINI, dove sono stati realizzati: la fognatura; la pubblica illuminazione; linee acquedotto; l’intera asfaltatura della strada;
     REALIZZAZIONE DI FOGNATURA E DELL’ASFALTATURA DI UN TRATTO DI VIA GIUNTA (in prossimità dell’incrocio con Via Carancini);
     RIQUALIFICAZIONE DI VIA BALDASSARRI, dove sono stati realizzati: un nuovo collettore fognario; l’adeguamento della sede stradale; la realizzazione di aree di parcheggio; il montaggio di staccionate e/o parapetti di protezione; la sistemazione ed il miglioramento dell’intersezione con Porta d’Osimo; l’intera asfaltatura della strada;
     ASFALTATURA DI VIA PORTA D’OSIMO;
     SISTEMAZIONE DELLA STRADA DI CORTA D’OSIMO (mediante la realizzazione della fondazione stradale, opere di drenaggio e di regimazione delle acque piovane, asfaltatura di buona parte della strada;
     ASFALTATURA DELLA STRADA PELLICCETTO, con opere puntuali di sistemazione del fosso e degli attraversamenti per la corretta regimazione delle acque piovane;
     ASFALTATURA DEL PIAZZALE PINTUCCI CAVALIERI e del sottostante parcheggio pubblico;
     RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMENTO DELLA VIA PINTUCCI CAVALIERI , dove sono stati realizzati: un nuovo collettore fognario; le linee della pubblica illuminazione; il rinnovo dell’acquedotto e di alcune linee elettriche; opere di contenimento delle scarparte; l’intera asfaltatura della strada e dei relativi piazzali;
     SISTEMAZIONE DELLA VIA PIAGGIA DI CASTELNUOVO, dove sono stati realizzati: la fognatura; la pubblica illuminazione; linee acquedotto; l’intera asfaltatura della strada;
     ASFALTATURA E REALIZZAZIONE DI DOSSI IN VIA SPAZZACAMINO E VIA LE GRAZIE;
     ASFALTATURA E SISTEMAZIONE DELLA FOGNATURA IN VIA DELLA GINESTRA;
     ASFALTATURA DELLE SEGUENTI STRADE: VICOLO DEL TABACCAIO; TRAVERSA E DEL P.LE DEL CIRCOLO DI CASTELNUOVO; PARCHEGGIO DI VIA RISORGIMENTO; PIAZZALE DELLA CHIESA DI CASTELNUOVO;
     SISTEMAZIONE DI TRATTI DELLA SCALINATA DI PORTA CANNELLA, CON INSTALLAZIONE DI DISSUASORI PER PICCIONI;
     SISTEMAZIONE DEL SELCIATO IN ARENARIA DI VIA RISORGIMENTO;

    2) SISTEMAZIONE DEI BAGNI DI VIA PINTURA DEL BRACCIO ;
    3) INTERVENTI DI SISTEMAZIONE DELLE FONTANELLE PUBBLICHE E POSA IN OPERA DI PALETTI DISSUASORI NEL CENTRO STORICO DI CASTELNUOVO;
    4) RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA VERDE DENOMINATA “IL PINCETTO” (porzione dell’ex parco di Villa Colloredo, situata a valle dei Viale Monte Conero), per una spesa di circa € 40.000,00 oltre iva, dove si è provveduto ad eseguire quanto segue: sistemazione della fognatura e corretta regimazione delle acque piovane su Viale Monte Conero (risolvendo pertanto la vecchia problematica degli allagamenti a valle in caso di forti piogge); sistemazione dei percorsi pedonali con ghiaietto e staccionate in legno; potature straordinarie delle alberature; rifacimento della pavimentazione con mattoni di recupero dell’ultimo tratto del percorso pedonale in prossimità dell’ingresso da Via Risorgimento; ripristino ed allaccio della pubblica illuminazione del parco (8 punti luce);
    5) interventi puntuali di MANUTENZIONE STRAORDINARIA PRESSO L’AREA VERDE ATTREZZATA DI VIA BALDASSARRI (DETTA VIA TRE COLLI), con sistemazione di alcuni giochi per bambini;
    6) REALIZZAZIONE DELL’IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA, con l’apposizione di alcune telecamere ed attrezzature connesse;
    7) RINNOVO DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CON TECNOLOGIA A LED in tutto il quartiere:
    • n. 50 punti luce sostituiti in tutto il Rione di Castelnuovo;
    • rinnovo della pubblica illuminazione in Via Baldassarri (15 punti luce a Led);
    • rinnovo della pubblica illuminazione di Via Carancini (5 punti luce);
    • realizzazione della pubblica illuminazione in un tratto di Via Giunta e all’incrocio con la S.P. Montefano (17 punti luce);
    • ampliamento illuminazione in Via Pintucci Cavalieri (1 punto luce);
    8) SERVIZIO DI PULIZIA, DECORO E MANUTENZIONE DEL VERDE EFFETTUATO PERIODICAMENTE mediante la Cooperativa di servizi e/o il personale operaio comunale del Servizio Ambiente;
    9) INTERVENTI MOLTEPLICI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E DI ADEGUAMENTO ALLE NORME DI PREVENZIONE INCENDI DEL PLESSO SCOLASTICO PRIMARIA CASTELNUOVO ED INFANZIA LE GRAZIE, dove sono stati realizzati anche dei percorsi pedonali all’esterno (alcuni protetti da pensiline) per migliorare l’accesso degli alunni alla scuola ed è stata realizzata una pensilina nell’area esterna dell’Infanzia;
    10) REALIZZAZIONE DEL NUOVO COLLETTORE FOGNARIO (per il collettamento delle reflue a depuratore) A SERVIZIO DEL RIONE DI CASTELNUOVO. Tale importante opera, in corso d’esecuzione, è un investimento di Astea, previsto nella programmazione dell’A.T.O. 3, dell’importo di circa € 500.000,00 oltre iva.
    Nell’ambito di tali lavori sono previsti il rinnovo della fognatura in Via Giunta, l’ampliamento della pubblica illuminazione e l’asfaltatura dell’intera strada fino all’incrocio con la S.P. Montefano;
    11) ATTIVITÀ DI STRETTA COLLABORAZIONE SIA CON IL COMITATO DI QUARTIERE CASTELNUOVO SIA CON IL CIRCOLO RICREATIVO E CULTURALE B. GILGI, per il patrocinio ed il sostegno di diverse manifestazioni ed iniziative, finalizzate alla promozione dell’antico Borgo di Castelnuovo, dove è nato il grande tenore Beniamino Gigli, tra le quali si ricorda l’apprezzatissima annuale manifestazione di “AMANTICA FOLK FESTIVAL”, che ha raggiuto nel 2018 la nona edizione.

    Opere ed iniziative programmate:
    1. REALIZZAZIONE DI ULTERIORI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SULLE STRADE DI CASTELNUOVO, TRA CUI LA SISTEMAZIONE DEI SOTTOSERVIZI E DEL SELCIATO DI VIA GIUNTA, GIA’ PROGRAMMATA DA A.T.O. 3 ED ASTEA, da eseguire nel prossimo biennio;
    2. Attività di fattiva collaborazione con la Fondazione I.R.C.E.R. Assunta di Recanati finalizzata al recupero, la VALORIZZAZIONE ED IL RIUTILIZZO DEL COMPLESSO DELL’EX CLARISSE E DELL’ASILO CARANCINI, al fine di riqualificare e rivitalizzare l’antico Borgo di Castelnuovo, da eseguire nel prossimo biennio;
    3. Attività di fattivo supporto e collaborazione con la Diocesi di Macerata per addivenire, in tempi brevi, alla messa in sicurezza e RIAPERTURA DELLA CHIESA DI SANTA MARIA IN CASTELNUOVO;
    4. ULTERIORI INTERVENTI DI MANUTENZIONE, ADEGUAMENTO E MIGLIORAMENTO DEL PLESSO SCOLASTICO DI CASTELNUOVO, con lavori di sistemazione delle aree verdi esterne, da arredare ed attrezzare per le attività motorie e ludiche dei bambini, da eseguire nel prossimo biennio;
    5. SISTEMAZIONE DI AREE AD USO PARCHEGGIO A SERVIZIO DEL CENTRO STORICO DI CASTELNUOVO, da eseguire nel prossimo triennio;
    6. ULTERIORI INTERVENTI DI MANUTENZIONE ED ARREDO DELL’AREA VERDE DEL PINCETTO E DI ALTRI SPAZI VERDI DEL QUARTIERE, da eseguire nel prossimo triennio;
    7. STUDIO E DEFINIZIONE IN STRETTA COLLABORAZIONE CON I RESIDENTI DI EVENTUALI MODIFICHE ALLA VIABILITA’, al fine di migliorare la vivibilità del quartiere e preservare il centro storico di Castelnuovo;
    8. REALIZZAZIONE DI ULTERIORI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI PROTETTI, AL FINE DI MIGLIORARE LA SICUREZZA STRADALE;
    9. IMPLEMENTAZIONE DELL’IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA, PER LA SICUREZZA DEL QUARTIERE;
    10. ALTRE OPERE ED ATTIVITÀ SUGGERITE DAI RESIDENTI DI CASTELNUOVO.

    Altri sono in programma con tempistiche che tengono conto delle esigenze degli enti coinvolti, in particolare Astea che curerà la sistemazione dei sottoservizi di Via Angelo Giunta. Abbiamo scritto al quartiere in modo chiaro e trasparente, senza facili promesse, adesso come negli anni scorsi. Vogliamo avere con Castelnuovo, come con tutti i quartieri, un rapporto intenso e costruttivo. Ci sembrano esagerate, anche alle luce dei fatti concreti contenuti nella relazione dell’Ufficio Tecnico, le critiche ricevute da Andrea Tubaldi, vicepresidente del Comitato di quartiere.

    E’ importante ribadire infine che le questioni Clarisse- Ex Asilo Carancini sono di competenza degli Ircer, che sta cercando con tenacia soluzioni possibili, e la storica Chiesa di Santa Maria in Castelnuovo è di proprietà della Curia. Sia con Ircer che con la Curia siamo in stretto contatto ma si tratta di questioni complesse la cui soluzione richiede tempo.

    Ribadiamo la massima attenzione per Castelnuovo che poco più di un anno fa è stata proiettata nel mondo con una tappa della Tirreno Adriatico di ciclismo ancora viva nel ricordo di sportivi e non.

    Nota dell’Amministrazione comunale di Recanati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.