3 thoughts on “Montefano lavora per un polo bibliotecario

  1. Ottima notizia. Purché si capisca che una biblioteca non vive di fondi storici, di cui si interessano pochi specialisti, ma di adeguati e continui investimenti in letteratura corrente e in strumentazioni tecnologiche che attirino i più giovani.

  2. Un polo bibliotecario è un organismo vivo. Servono sicuramente testi di letteratura moderna ma è importante che Montefano lavori sulla sua storia. Basta pensare a quale prezioso lavoro sta facendo il prof. Marco Moroni per l’identità storica e culturale di Recanati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.