6 thoughts on “Lega: il Comune di Recanati preveda subito misure di sostegno per i venditori ambulanti

  1. Ahahahahahahahahahahahah!!
    Ahahahahahahahahahahahah!!
    Ahahahahahahahahahahahah!!
    Ahahahahahahahahahahahah!!
    Ahahahahahahahahahahahah!!
    Ahahahahahahahahahahahah!!
    E ditemi all’impresa appaltante il mancato introito dovuto alla non possibilità di farci sostare le auto e dell’occupazione gratuita da parte dei bancarellari chi lo da i contribuenti Recanatesi?
    Il classico imperio di destra che si scontra con la razionalità,chi gestisce il parcheggio paga una concessione che a fine anno deve rendere soldi,almeno più del costo della concessione,altrimenti è rimessa!
    Ridiscutiamo la concessione?
    Ci sono le penali,che graveranno sui Recanatesi!
    Morale questa proposta è da scartare a priori!
    Le tasse,chi ha le bancarelle fa sporco,chi vende frutta e verdura lascia alla partenza cassette vuote,carta e scarti di frutta.
    Chi l’abbigliamento,plastica,cartone,ecc.
    Quindi dopo il mercato l’operatore ecologico deve intervenire per ripristinare il decoro,per chi è scettico si vada a fare un giro a Villa Teresa il martedì verso le 13:30 e guardi con i propri occhi che indecenza che c’è.
    Al che dico,non pagate la tari ma una volta smontate le tende pulite lo spazio pubblico occupato e portatevi l’immondizia a casa!
    Qua si parla solo di aiutare tutti ma i soldi per gli aiuti il comune peccato che li prende dalle trattenute irpef di lavoratori e pensionati senza nulla togliere a chi paga l’imu.
    Quindi facile fare opposizione,se fossi a posto vostro proporrei il reddito di residenza,il comune dia 800 euro al mese a tutte le famiglie in stato di necessità!
    Su su non facciamo ridere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.