STAMPA STAMPA

23 thoughts on “Troppi decessi alla Rsa per coronavirus. Interrogazione di Trucchia

  1. MA COSA VUOL CAPIRE COSTUI ?????
    OGNI POLEMICA AL RIGUARDO E’ PURAMENTE STERILE SOPRATTUTTO A SCOPO POLITICO.
    COSI LA MINORANZA DEL NOSTRO CONSIGLIO COMUNALE APRE BOCCA E……. SPUTA FIATO.

  2. LEI CONSIGLIERE DI MINORANZA SA BENISSIMO CHE QUESTA PANDEMIA (MONDIALE) COLPISCE TUTTI E SOPRATTUTTO GLI ANZIANI?????

    UN’ INTERROGAZIONE DEL GENERE NON SOLO FA RIDERE LA MAGISTRATURA, ma anche i VERTICI RESPONSABILI REGIONALI DELLA STRUTTURA R.S.A. di RECANATI.

    Il Suo è uno sciacallaggio condannabile da tutti gli Ordini Forensi di tutta Italia.

      1. Il Procuratore Giorgi e’ una persona molto piu’ intelligente di Lei che non ha capito niente nel bel mezzo della emergenza sanitaria mondiale in cui ci troviamo.Serve solo unita’ .Basta POLEMICHE!!! Segnalare il problema che c’e’ e aiutare a risolverlo. NON CRITICARE LE ISTITUZIONI!!! CHI FA IL PROPRIO DOVERE E DA ANIMA E CORPO H24 SU H24, NON HA PAURA DI LEI E DI NESSUNO. SOLO DIO PUO’ GIUDICARE!!!!

      2. Gli Operatori tutti e tutti i Medici che sempre e in questo momento di pandemia piu’ che mai fanno il proprio dovere e danno anima e corpo in quello che fanno, h24 suh24, non hanno paura delle sue minacciose parole e di nessuno. “Chi male non fa paura non ha”.

  3. Questa che stiamo purtroppo vivendo è un’ EMERGENZA SANITARIA MONDIALE. Forse Lei non ha capito la gravità del momento……..il suo ruolo di politico non guarda certo in faccia l’umanità che sta morendo, anzi si permette di interferire sull’operato di coloro che sono costantemente in trincea a combattere con la morte ogni istante e non SEDUTI IN POLTRONA CON UNA PENNA IN MANO A SCRIVERE INTERROGAZIONI AL SINDACO !

  4. Mi permetta di dirLe che Lei ha una mente talmente piccola che arriva a pensare allora che tutti i DECESSI ( 14681 a livello nazionale ) sono causati da una gestione disastrosa dell’ emergenza CORONAVIRUS.

    1. Scusate ma vi schierate tutti contro Trucchia, ma da quanto leggiamo dalle cronache e per quanto riguarda la nostra provincia penso che nella casa di riposo a Recanati ci sia stato il più alto numero di decessi. E forse non ne dobbiamo parlare solo perché sono ultraottantenni con patologie? Parliamo di vita cari signori e va salvata sotto ogni aspetto. Ma forse voi siete gli stessi che siete favorevoli anche all’ABORTO. Io non ho parenti in degenza ma conosco persone che li hanno e spero proprio che l’esposto vada fino in fondo.

      1. La casa di riposo di cui parla e’ la R.S.A. di Recanati. Nessuno li dentro e’ lasciato solo e tutti gli Operatori e Medici si adoperano al massimo in questa assurda situazione di pandemia che stiamo vivendo. E’ una PANDEMIA e la R.S.A. di Recanati non e’ l’unica struttura residenziale, purtroppo per lei, che registra questo numero di decessi !!!

      2. Certo avvocato, ma nessuno ha paura delle sue parole e del suo operato in questo tristissimo momento.Chi ha bisogno di visibilita’ come lei, si faccia avanti!!!

  5. Un comportamento irresponsabile. A fronte dell’ impegno di tutta la giunta e di gran parte dei consiglieri di minoranza, Trucchia non perde occasione di dimostrare la sua superficialita’. Si infili un paio di guanti, indossi la mascherina e dimostri serietà, coraggio, altruismo, collaborazione, magari andando ad aiutare il personale dell’ RSA . E’ un suo DOVERE! Dovere anzi obbligo,per essere stato inserito in consiglio( seppure come riserva di chi si è ritirato..) e dove non è sufficiente fare squallide interrogazioni nascosti nelle retrovie. Trucchia dimostri di saper fare fatti…….oltre a scrivere. Coraggio.

    1. A pensare che chi si è ritirata aveva promesso di riaprire l’ospedale…impegno inattuabile che gli ha consentito di prendere molti voti che poi resasi conto dell’inattuabilità delle promesse lascia il campo di battaglia!
      Questa è la Lega!

  6. Anonimo Zorro. Io credo che gli avvocati che vanno contro i medici siano poco seri. I medici in questo momento sono EROI.

  7. Ci si dovrebbe vergognare a speculare politicamente su un contesto di emergenza mondiale. Se credete in quello che dite, questo è il momento di promuovere azioni concrete, non sciacallaggio da bar.

  8. Ma cosa ti voui interrogare politicante del nulla….Inerrogatevi voi tutti politici del perchè avete permesso la chiusura dell’ospedale S.Lucia,piuttosto,Là sono le responsbilità .Queste ne sono le conseguenze disastrose,e drammatiche delle scelte scellerate volte a tagliare costi,a scapito della salute collettiva.Con la chiusura dell’ospedale si è andato ad appesantire (anche di responsabiltà)una struttura come l’RSA,si sanitaria,ma concepita prevalentemente per assistere persone anziane,fragili e, non autosufficienti,e basta. Ma non per far fronte ad un emergenza cosi drammatica come quella attuale. Nella struttura manca i medici,i DPI necessari per gli operatori . All’ inizio dell’epidemia quando non vi era sospetto,ma vi era andirivieni di familiari,parenti e quant’ altro: questo è stato il detonatore che ha fatto esplodere tutto. D’altra parte come nel resto del mondo.Ci siamo fatti trovare impreparati.Cambiano i tempi,cambiano le elezioni, ma i politici son sempre gli stessi.Chapeau

  9. Concordo con te Pierluca. Il giusto supporto a chi sta combattendo in prima linea e il fatto che si tratti di un’emergenza pandemica mondiale non vedo perché debba escludere una richiesta di chiarezza su quelli che potrebbero essere state responsabilità istituzionali o personali. “Non è il momento di fare polemica” non può significare “vietato mettere in dubbio l’operato delle istituzioni o degli enti responsabili”.

      1. Caro “Bellorofonte… falso” (6 aprile 12.59). Sono entrato per leggere l’articolo e trovo l’Anonimo “Bellorofonte” che ha usato FALSAMENTE il mio nick. E’ il sesto nick che cambio perché viene usato da altri per apparire o per sentirsi qualcuno, ma il tisultato é che resti nessuno. Come diceva Sciascia: “Quaqquaraqquà o Ominicchio”, scgli pure il tuo livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.