STAMPA STAMPA

18 thoughts on “Arriva l’educatore di strada per aiutare i giovani.

  1. E questo educatore di strada come lo si riconosce ? Porterà una divisa? Una pettorina con su scritto ” educatore di strada”? Avrà un cartellino un distintivo? O si presenterà ai giovani dicendo semplicemente ai ragazzi ” salve ragazzi,sono l’educatore di strada posso esservi d’aiuto?” Dino Risi e Mario Monicelli si staranno sbellicando dalle risate dopo aver saputo di questa nuova figura partorita da menti contorte e grottesche

        1. Ma possibile che ogni qualvolta io commenti un articolo ( mio pensiero sarcasmo o quel che sia)immancabilmente vengo attaccato personalmente in maniera puerile con risposte da 2 media? Ancora elaborate che così facendo fate il mio gioco o siete limitati? Gli errori dei vostri guru del 25 settembre non ancora lì avete capiti ed insistete portando acqua sempre di più a chi ne ha già tanta.contenti voi….cominciate a fare tenerezza e siete simpatici ogni volta che beccate a volo come polli.

          1. Evvai ! Piffero si offende se “la” si contrasta.
            Missione compiuta.
            Quindi “la” riconoscerete sulla strada come educatore: dal piffero, dalla camicia nera e dal grembiule con la scritta odontotecnico permaloso!
            P.S. insonne.

    1. concordo, davanti le scuole gli aiutanti in pettorina gialla a far attraversare i bimbi, sono nonni ed adulti in grado di farlo; di notte le pattuglie dei vigili in auto sarebbero un concreto deterrente a furti e comportamenti scorretti, credo sia una proposta realizzabile.

    1. Ma qui stiamo parlando di liti notturne, furti, vandalismi, droga, ubbriachezza molesta, violenze, danneggiamenti che mi sembrano un po’ più gravi di una sosta irregolare. Ma naturalmente le sanzioni portano denaro mentre l’ordine pubblico diurno e soprattutto notturno è una bella fatica e rischio per gli operatori. Allora, nella logica del massimo tornaconto con il minimo dispendio di energia, di notte il far west e di giorno il metodico controllo degli scontrini…..

  2. Cosa c’entra l’educatore di strada con l’episodio dell’accoltellamento avvenuto in estate
    avvenuto in un vicolo secondario aggressore e aggredito erano a piedi?
    Cosa c’entra poi l’educatore di strada con truffe on line, crimini informatici che avvengono attraverso il web e non per le strade?

  3. Se ci paragoniamo ad altre situazioni non significa che possiamo fare sonni tranquilli. Molti cittadini oramai stanchi si rifiutano di sporgere denuncie in quanto vagano nell’aria. Questo significa che nel comune di Recanati risultano pochi casi legati alla delinquenza. Bisogna rafforzare ed avere costante presenza notte e giorno dell’arma.

  4. Cioè non si è capito bene, significa avere un superpoliziotto che svolge tutte le funzioni in aggiunta alla polizia municipale e carabinieri della locale stazione, oppure solo uno che rieduca e all’occorrenza punisce automobilisti indisciplinati per le strade di città?

  5. Continua a fare il mio gioco pollo delle 9;34 …becca ,becca come un pollo e continua ad adoperare quei 3-4 vocaboli come fosse una nenia.la destra in Italia ringrazia .ce ne fossero di polli come te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.