STAMPA STAMPA

19 thoughts on “Recanati. Scontro fra Boccifila e il parroco per le serate di ballo

  1. Invece di essere inclusivi, agli anziani hanno tolto tutto, che male fanno se fanno 4 salti una serata ogni tanto, mah!

  2. Piena solidarietà agli anziani ballerini. È triste constatare che, in ogni possibile occasione, la chiesa releghi ogni attività sociale legata ai piaceri del corpo (il ballo in questo caso, non la masturbazione) alla sfera delle attività discutibili. Lo stesso identico problema che aveva duecento anni fa Giacomo Leopardi (col corpo e con la chiesa). Rassicuriamo le alte sfere pontificie e i fedeli tutti, che i partecipanti alle danze, per ceto, censo e provenienza, rientrano (probabilmente) negli elettori dell’attuale governo pertanto, non si possono individuare peccati di alcun tipo. Lasciateli ballare.

  3. Le situazioni son cambiate, non è più come quando c’era Don Dino prete e parroco speciale faceva fare feste mondane vai col liscio persino dentro in chiesa.
    I parrocchiani si devono rendere conto che non è più come era un tempo

  4. Alla faccia del sano divertimento!!! E cosa c’entra ad esempio quella “malefica” locandina per Halloween del 31 ottobre che propone veri e propri obbrobri per le vie della città??? C’è da star lontani il più possibile dagli “ARSTISTI DI STRADA MALEFICI” e da una città che si prospetterà come un AMBIENTE PAUROSO STREGATO MOSTRUOSO!!!! Non è uno scherzo…
    Non è cosa buon aver a che fare co STREGHE STREGONI E CARTOMANTI !!!
    Non è sicuramente di buon auspicio per la già tanto provata città di Recanati. Alla larga: si salvi chi può!!!

  5. Vorrei ricordare a Don David che il ballo va abolito anche a Carnevale quando lo si organizza per i ragazzi dalle parrocchie di Recanati, sino a prima del Covid almeno, non si possono avere due pesi e due misure .Poi ci si lamenta del perché le persone si allontanano dalla chiesa, se smentisce se stessa non c’è da meravigliarsi…..

  6. Caro parroco, che lei esprima un giudizio, è giusto! Ma che lei si impone il suo giudizio, no!!!
    Ma tutte le prediche che fa: sull’aiutare il prossimo..significati della vita..portare il signore nel cuore..e via discorrendo..e poi,predica bene e razzola male?!
    Ha capito? SONO ANZIANI!!! No vecchi..saggi!!! Saggi perché hanno vissuro la vita, hanno lavorato, fatto una famiglia, in pensione, alcuni nonni, qualcuni aime’..vedovo/a, che li ascolteresti x le storie e l’esperienza che hanno vissuto..e oggi? Pur di sorridere, stare insieme, passare le giornate..cosa fanno? Oltre a giocare a carte e a bocce, si divertono Ballando, punto!!! Cosa ballano?
    Balli di gruppo, balli che si fanno alle fiere, alle sagre, alle feste di quartiere e anche quelle parrocchiane…non fanno lap dance o sexy disco!!!😂😂😂
    Parliamo tanto del nuovo millennio, 2022, mente aperte, a destra e manca..e po?!
    Questi..gli anziani..si sono, e stanno facendo un mazzo tanto di sacrifici, tempo e denaro x portare avanti il meglio possibile l’associazione.
    A lei parroco, se non erano i suoi predecessori “anziani” che hanno sistemato, curato, costruito, mantenuto nel tempo, col..cavolo che stava così tranquillo a pensare ad una sciocchezza del genere. Lo vede..la ruota gira anche per lei.
    Si metta una mano sul cuore, e con l’altra..faccia l’uomo!🤝🤝🤝
    Auguro ad entrambe le parti un ritorno alla tranquillità.
    A Nazzareno e a tutto il direttivo, andate avanti così!!! Se si parla..e perché state facendo un buon lavoro!!! La mondo è per CHI OSA, NO PER CHI ROSICA!!!✌️✌️✌️

  7. A mio parere sono delle serate di integrazione per tutte le persone che non hanno più la possibilità di allontanarsi dal proprio paese e non riescono più a guidare, e’ quindi un modo per trascorrere una piacevole serata perché tutti hanno bisogno di uscire, di scambiare due parole e di socializzare o di ballare perché il ballo fatto con professionalità aiuta anche la salute del corpo.
    Ringraziamo a chi ha il coraggio e la forza di creare questi ambienti piacevoli per il bene del prossimo.
    Grazie a Nazareno ed a tutti il direttivo 👏

  8. Dobbiamo ringraziare e ammirare chi pensa al bene degli altri.
    Ci sono persone che non riescono più ad allontanarsi dal proprio paese o che hanno problemi di guida, perché lasciarli a casa e non offrire a loro di trascorrere delle piacevoli serate in compagnia per scambiare due parole o per ballare, il ballo fatto con professionalità aiuta la salute del corpo.
    La bocciofila di Villa Teresa è un locale accogliente e curato in ogni aspetto ed offre degli ottimi spazi.
    Grazie infinite Nazareno ed a tutto il direttivo👏

  9. Nazareno è un ospite. Come tutti i Ginger Rogers & Fred Astair
    ospiti della casa di Dio. Luogo di culto, meditazione, penitenza, SILENZIO!
    Per il resto, per la libidine geriatrica… ci sono tante discoteche in stile Roul Casadei. Liola’ è a pochi km.
    Non dimenticate che don Dino con le serate TVRS,ha fatto ballare migliaia di vecchietti ingrifati sin dagli anni 80.
    Mai in chiesa, Mai!
    Infedeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.