STAMPA STAMPA

10 thoughts on “Fuochi di Ferragosto:”Uno schiaffo al nostro turismo”.

  1. Qualcuno dica a questo illustre sconosciuto ora coordinatore della lega che non è necessario commentare sempre tutto. Basterebbe intervenire su ciò per cui di è competenti per evitare di aprire bocca e dargli fiato.

  2. Quindi la colpa è del sindaco che ha voluto rovinare la festa avendo il potere di farlo? Perché trovare sempre qualcosa per poter criticare?
    Quindi se c era l opposizione al comando li avrebbero fatti i fuochi?
    Premetto che non sono né di Porto né di parte!

  3. Prima viene la sicurezza poi vengono i fuochi, sbaglio o il mare mosso poteva mettere in pericolo chi doveva piazzare i fuochi? Capisco a qualcuno la sicurezza sul lavoro fa schifo…. poi dice di stare con i lavoratori!!!! Si per prenderli in giro.

  4. Purtroppo internet ha dato la parola a tutti, pure a chi scrive queste boiate. Se fosse successoqualcosa il signor “Luca Davide” avrebbe scritto di quanto sia incompetente questa giunta che non si preoccupa della sicurezza di chi lavora

  5. Schiaffo al turismo aver salvaguardato l’incolumità dei lavoratori? Preferisco non aver visto i fuochi ma aver permesso a dei padri di famiglia di non aver corso rischi inutili. La sicurezza è importante

  6. Il coraggio di rischiare? Che cosa, l’incolumità dei lavoratori per dei fuochi di artificio?
    Dai su, torna a fare quello che hai sempre fatto ed evita ste enormi boiate, che fai più bella figura.

  7. Bravissima la giunta che non ha ceduto alle lusinghe del consenso pubblico a costo della sicurezza.
    Questo articolo dimostra come la lega sia sempre pronta a qualsiasi cosa pur di aver una manciata di voti in più.
    Inoltre soldi risparmiati, animali protetti, nessun inquinamento inutile: cose di cui la lega non si interessa proprio!
    Piuttosto, questo partitello dovrebbe riconsiderare il messaggio irrispettoso “io credo” scelto per lisciare il pelo di qualche cattolico poco lucido e i messaggi discriminatori che vengono piazzati su tutti i cartelli pubblicitari lungo le strade- si mettessero nei panni degli altri per una volta! Queste faccione giganti che inneggiano all’odio- contro le emigrazioni, l’aborto, l’eutanasia e tanti altri diritti- copiano le dittature più becere. E si preoccupano dei fuochi, ma va!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.