STAMPA STAMPA

5 thoughts on “Terre d’oltre: Loreto Recanati e Porto Recanati, nasce il protocollo d’intesa per una rete comune tra cultura enogastronomia e spiritualità

  1. Inutile dire che la parte del leone la farà Loreto grazie all’esperienza del suo muezzin dopo 5 anni all’assessorato regionale per il turismo e dopo aver confluito con i suoi poteri nel suo comune natale milioni e milioni di turisti che ora ,giustamente,li condividerà con Recanati e p.Recanati.Recanatesi e Porto Recanatesi stanno dentro na botte de fero….

  2. Impegnato nella politica recanatese ricordo che della evidente grande utilità di un’iniziativa del genere se ne parlava già almeno trenta/quarant’anni addietro,ma sciocche rivalità o miopia politica ne impedirono il decollo.Penso che molte cose avrebbero preso pieghe diverse,come la viabilità intercomunale con le bretelle di collegamento con l’autostrada o il servizio ospedaliero. Comunque,meglio tardi che mai,con il vivo augurio che non resti tutto sulla carta.Il turismo è una risorsa economica che nessuno potrà mai sottrarci.

  3. Per Loreto credo che l’idea del bus navetta sia davvero intelligente. Quanto alla favoletta del turismo religioso, ribadisco: tutto è nelle salde mani dei pontifici e sul territorio resta niente o pochissimo, un caffè o un gelato al bar e, forse, un souvenir.

  4. Mi sembra una violazione territoriale. Va bene Recanati con Porto Recanati ma Loreto fa parte del territorio di Ancona e non di Macerata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.