STAMPA STAMPA

7 thoughts on “Recanati: con i fondi PNRR si faccia l’hospice oncologico

  1. Insomma alla fine sarà solo un ricovero per povere anime destinate a morire…. Altro che ospedale operativo, chirurgia o altro. Tante chiacchiere e propaganda per essere ciò che già praticamente è.

  2. Mi diverto molto a leggere post dove vorrebbero la “luna”, ma avete capito a che cosa servono i soldi del PNRR ? Se la struttura di cui si parla, non viene messa a norma, nemmeno i vecchietti ci potranno più stare.
    Voi desiderate la Chirurgia ? RMN ?
    Aspettate e sperate, che forse prima o poi arriverà

    1. Come mai se la struttura non è norma non viene chiusa del tutto definitivamente?
      Come mai ci devono restare ancora dei mezzi servizi sanitari non completi, quasi per non dire del tutto obsoleti per la collettività?

  3. Comincino i medici di medicina generale a seguire e visitare i loro pazienti, anche a domicilio, anche malati di covid. E si comincino a organizzare delle mini residenze per anziani autosufficienti o semi autosufficienti, anche private ma con servizi sanitari domiciliari offerti dalla sanità pubblica. E anche condomini solidali, cohousing, coliving. Per carità andrà bene anche l’hospice visto che non si muore solo di covid, anzi sempre di più si muore di patologie oncologiche, ma bisogna avere il coraggio di progettare una struttura sociale nuova visto che la attuale, allo stress test della pandemia, ha mostrato tutti i suoi limiti. E poi il covid center di Civitanova Marche che fine fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.