STAMPA STAMPA

3 thoughts on “Chi Siete? Cosa Portate? Quanti Siete? Un Fiorino!

  1. Questo è il prezzo dell’arroganza e della impunità di cui gode quasi sempre l’istituzione pubblica nei confronti del cittadino vessato e indifeso. Visto il numero delle vittime che hanno subito in silenzio il sopruso, per il Comune di Portorecanati è stato comunque un ottimo affare. Lo stato di diritto ne esce piuttosto acciaccato. Bisogna dire che i 18 valorosi che non hanno piegato la schiena vanno ringraziati. Il comandante dei vigili urbani, a chi si andava a informare diceva con assoluta certezza che tutto era regolare e talvolta aveva forse anche una sfumatura di aristocratica noia nel tono di voce. Le vittime andrebbero richiamate e risarcite una per una e il tutto messo a carico dei vecchi amministratori. Piuttosto, centri di autodifesa civile andrebbero organizzati anche nei centri vicini, a Recanati in particolare, dove pure forse talvolta certi regolamenti e certe sanzioni sarebbero alquanto discutibili.

  2. Beh, rispetto a Troisi e Benigni, qui c’è da dire che è possibile opporsi ai provvedimenti dell’amministrazione pubblica e trovare un giudice che possa dire una parola di chiarezza (sempre che l’avvocato che propone l’opposizione sa farlo in maniera efficace). C’è poi il capitolo parallelo dei mezzi silenzi con cui le decisioni sulla ZTL vennero adottate, con un’opposizione in Consiglio comunale che nonostante il supporto di “esimi giuristi” non ha condotto con termini concreti e giurisprudenziali una battaglia che evidentemente aveva più di un solido fondamento. O no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.