STAMPA STAMPA

4 thoughts on “Peste suina africana, la Regione Marche attiva l’Unità di crisi.

  1. Tutti i nodi vengono al pettine. Il numero di cinghiali è da tempo fuori controllo e gli agricoltori da anni patiscono danni solo parzialmente e tardivamente risarciti. Ora si aggiunge il rischio sanitario, sarà la volta buona per interventi seri?

  2. Alle Grazie,ad un passo dalle abitazioni,c’è un nucleo di un maschio ed una femmina e due piccoli.Facile immaginare che a breve ci sarà una vera e propri colonia,e non sono gatti totalmente innocui.

  3. Ai cinghiali seguono i lupi che ne sono i naturali predatori. Questo stato di cose dovrebbe far comprendere ancora una volta quanto sia utile alla società un corretto esercizio della attività agricola penalizzata dalla cronica indifferenza del potere politico a tutti i livelli, centrale e locale. Questa è in particolare una conseguenza del criminale abbandono delle zone interne, di quelle terremotate in particolare. Cosa si aspetta ad esempio a farne una zona a fiscalità speciale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.