STAMPA STAMPA

15 thoughts on “Recanati: dopo 69 anni scopre di avere una sorella

  1. Che storia triste e appassionante. Non potrebbe chiedere aiuto alla trasmissione Chi l’ha visto? E comunque vorrei dire a quanti rimpiangono i tempi andati: queste tragedie erano figlie del perbenismo feroce di allora, della condizione subalterna della donna e del maschilismo imperante.

    1. Sarebbe forse il caso, visto che si trova in mezzo a questa storia triste ma bella, di cercare di dare un nome a suo padre. Chissà quanti padri della patria, a ben scavare, si scoprono anche padri di figli vergognosamente abbandonati assieme alle ragazze madri.

  2. Al contrario di qualche altro commentatore (13:10 mi vergogno per Lei), ritengo particolarmente toccante la vicenda di Roberto. Se avesse necessità operative qui a Roma, sarò lieto di aiutarlo. Mario Pinelli

    1. 18,54 si vergogna per chi? E perché?
      Eppure è “studiato”!
      Cosa non le è chiaro?
      Se Roberto scrive che la sua famiglia è dannata, e lui ne è discendente, è lecita la domanda.
      Chiaro? O no?
      Per il resto, metta in atto da subito la sua disponibilità e faccia vedere come risolve il problema.

      1. 18:54 (e 13:28): metta da parte il Suo egocentrismo e l’inutile vis polemica e si concentri, piuttosto, sui numeri: il mio biasimo era diretto al commento delle 13:10 (come chiaramente indicato) e non al successivo Suo quesito, anch’esso, peraltro, di ‘dubbio gusto’.
        Quanto poi alla mia disponibilità, se Roberto riterrà di avvalersene sarò lieto di attuarla, non essendo altrimenti mio costume ingerirmi arbitrariamente nelle questioni altrui. Mario Pinelli

  3. Caro Roberto hai tutte le ragioni …… ti capisco …… quello che non comprendo è l’assurdità di alcuni commenti veramente insensibili sopra esposti ( non da tutti per fortuna) spero che tu riesca a ritrovare tua sorella e un po’ di serenità nel tuo cuore……ti chiedo solo se puoi….perdona tua madre e le sue sorelle negli anni 50 non era semplice vivere quella situazione…..

  4. Carissimo Roberto hai qualche anno più di me e non puoi immaginare quanto di capisco ho visuto una storia come la tua è sorprendente Co.e il destino ci gira intorno comunque ti auguro di trovare presto tua sorella ti abbraccio forte e tieni duro che prima o poi la trovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.