STAMPA STAMPA

8 thoughts on “I veri numeri del Covid riferiti dai report dell’Istituto Superiore della Sanità

  1. E chi è Beatrice Marinelli? Titolo di studio? E’ medico, è biologo, é virologo? E’ membro dell’ISS? In base a quale qualifica commenta e interpreta numeri e cifre?
    Basta! Non ne possiamo più di questi pseudo esperti che si permettono di sproloquiare su tutto e su tutti. Non ne possiamo più delle filippiche giornaliere del “direttore” e di radio no vax contro non solo le evidenze scientifiche ma le evidenze dei fatti.
    Volete leggere la realtà al contrario, fatelo pure. Non vaccinatevi, andate a curarvi dallo stregone, dallo sciamano, da chi volete così non farete un favore a big pharma.
    Non sarebbe un problema se la vostra libertà di ammalarvi non limitasse la mia libertà di svolgere una vita sociale normale, di svolgere tranquillamente e senza restrizioni la mia attività lavorativa, il mio diritto ad essere curato se per sfortuna o per caso avessi necessità di andare all’ospedale o peggio in terapia intensiva, il mio diritto a visitare senza problemi un mio caro ricoverato in ospedale per un qualsivoglia motivo.
    Il vostro concetto di libertà è parziale, distorto, sbagliato e la diffusione di notizie false (non opinioni, ma notizie false) è reato.
    Basta, basta, basta!!!!!!!!

    1. Dottoressa, mi perdoni ma lei fa un “minestrone” di difficile comprensione. la statistica dei morti tra i vaccinati e non vaccinati è molto chiara. Lei parla di statistiche senza fornire i numeri, si limita a dire che tra i vaccinati ci sono più morti (quanti?) che tra i non vaccinati (Quanti?) per fare un calcolo corretto occorrono i numeri dei morti tra le due categorie dire che sono di più non è sufficiente. le faccio un esempio: posto che i vaccinati siano (lo dice lei) 80% e i non vaccinati il 20% se ipoteticamente i morti vaccinati fossero il doppio di quelli non vaccinati significherebbe che statisticamente l’incidenza delle morti tra i non vaccinati risulterebbero il doppio che tra i vaccinati. pertanto i vaccini sarebbero stati molto efficaci!

  2. Per leggere i numeri non c’è da essere dottore o virologo anzi…fortunatamente che le tabelle e i numeri non mentono e ci fanno vedere la scena reale. Basta col terrorizzare e mantenere nella paura i cittadini.
    Caro anonimo dell 10:20 dallo stregone mi sembra lei il tipo che ci va perché oggi la scienza è più avanti di quanto viene raccontato. Il “vaccino sperimentale” non è la soluzione o l’unica cura, sappiamo del plasma autoimmune che è stato dimenticato, cellule/anticorpi monoclonali, i farmaci già sperimentati e che milioni di cittadini hanno usato per guarirsi dal covid tranquillamente a casa seguiti dai loro medici…Quello che sembra che non si riesca a curare oggi sono gli eventi avversi da “vaccino sperimentale” covid…

    1. Lei confonde cure e prevenzione.
      Il vaccino non è una cura, tanto che lo si fa su chi non è ammalato, ma previene in maniera significativa il rischio di contrarre la malattia o di subirne gli effetti più gravi.
      Questo almeno dicono le evidenze scientifiche.
      Non capisco se la confusione che ha in testa sia strumentale al voler ragione per forza o meno ma la sua risposta fa molto “arrampicata sugli specchi”.
      Quanto al vaccino sperimentale…lasciamo perdere. La sperimentazione scientifica e l’approvazione di un medicinale o di un vaccino, seppure in emergenza, seguono regole determinate e ben precise, regole che lei evidentemente dimostra di non conoscere affatto. Tra l’altro anche i famosi monoclonali che lei cita sono approvati provvisoriamente.
      Quindi ancora una volta o ripete a pappagallo tesi del mondo no vax già più volte sconfessate dai fatti oppure è in malafede.

  3. ..caro anonimo delle 10,20, Beatrice Marinelli è persona onesta, specchiata che diffonde numeri verità, non serva di nessuno, anzi è una guerriera che si batte per la liberta di tutti.
    Lei invece è solo una pecora del gregge della teledipendenza, quella si serva del regime.

    1. Dica alla sua guerriera di non battersi per me. Anzi, fosse per me potrebbe tranquillamente godersi il riposo del guerriero.
      La libertà, cari dicdieci non è esattamente “faccio quel che c**** mi pare” ma essere liberi rispettando la libertà degli altri, in particolare dei più deboli. Finché non vi metterete in testa questo concetto chiaro e semplice, cari i miei guerrieri, non potrà mai esserci dialogo ne punto di incontro.

    2. Per nulla caro dicdieci, Beatrice Marinelli è persona onesta,(mmmhh) specchiata(mmhhh) che diffonde numeri a vanvera, non serva di nessuno (mmmhhh), guerriera(mmmhhh) che si batte per la liberta di dire e scrivere stronzate su tutto e di tutti.
      Lei invece è solo una pecora del gregge della teledipendente di Google, di Telegram e di radionovax, quella si serva del regime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.