STAMPA STAMPA

12 thoughts on “Caos a Recanati fra tanti turisti (per fortuna!) e una segnaletica stradale un po’ confusa (ahimè!)

  1. Ma perche’ cercate sempre di distruggere e fare polemica a prescindere, utilizzando un metodo pretestuoso e superato, spinti da una negativita’ endemica. Tipico deĺ recanatese definito nel dopoguerra “scoionato”, ma i tempi non sono piu’ quelli, cercate di fare un piccolo sforzo e salto editoriale.

    1. Vero, però la segnaletica è oggettivamente confusa, addirittura ci sono cartelli che con la pioggia sono completamente sbiaditi, si potrebbe anche farli in pvc, è anche una questione di decoro urbano

    2. I tempi non sono piu’ quelli?
      Evidentemente questi tempi di oggi sono fatti troppo male, impossibile adeguarsi, se occorre sempre più polemici ad oltranza!
      Non c’è da stupirsi!

    3. Ma perché non va a farsi gli affari “di casa sua” visto che non è “de Recanati” e non è “SCOJONATO/A” o per lo meno “nei paesi suoi” si dice diversamente…nevvero?!
      Non si sforzi troppo però
      😏

  2. Segnaletica molto più che confusa, pericolosa e fuorviante. Basti pensare ai camion di trasporti internazionali che lavorano con i navigatori e sovente si impiccano nel tornante sotto porta san Filippo e poi vengono pure sanzionati. Avrebbero diritto a farsi rifondere i danni per una segnaletica del tutto inadeguata.

  3. ….arrivata anche la risposta piccata di radio critica o della sua claque, inserita in mezzo agli altri commenti ” pe’ camuffasse” !!

    1. Entri nel merito delle questioni e dica dove secondo lei sono state fatte considerazioni errate. L’informazione è critica per sua natura. È importante che le critiche siano fondate e correttamente formulate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.