STAMPA STAMPA

18 thoughts on “Recanati: sulla sanità il sindaco Bravi sollecita fatti e non sterili polemiche

  1. L’avere ottenuto un punto di vaccinazione antinfluenzale nell’autunno scorso, tenuto chiuso per lunghi mesi, così come il punto di vaccinazione anticovid ora funzionante in città troppo tardi, quando la maggior parte della popolazione di circa 22.000 abitanti è quasi tutta vaccinata in altri centri, fuori dalla città.

      1. Dire che la situazione sanitaria a Recanati presenta e ha presentato nel recente passato delle criticità è un po’ una presa in giro….. diciamo che in una cittadina di 22000 abitanti ci si aspetterebbe un altro livello di servizi sanitari….. diciamo anche che i cittadini di Recanati pagano le tasse come vengono pagate in altri centri limitrofi a noi…… diciamo soprattutto che gli attuali servizi sanitari sono senza dubbio insufficienti per una città come la nostra spero vivamente venga ripensata a livelli più alti tutta la ns sanità territoriale anche in relazione ai centri vicini a noi è un auspicio….. speriamo nei fatti

  2. Per quanto dice il sig.Sindaco: secondo non deve collaborare abbassando la testa ,come hanno sempre fatto anche i predecessori, deve proporsi co decisione perché ha la popolazione che lo appoggia e che si aspetta da lui cose concrete e non chiacchiere come sta facendo ora quello che elenca mi sembra davvero poco. Poi per l’ennesimo incidente,mi domando come può un assessore alla viabilità autorizzare quella chiusura e non accorgersi che la rotonda c’è ed è il triangolo che esiste con la biforcazione che viene da Recanati verso villa Gigli. E può ritornare alla strada dei pali, basta solo fare dei ritocchi ,ed una segnaletica giusta, così si normalizza anche la velocità in quei tratto

  3. la situazione locale dei servizi sanitari presentava qualche criticità anche prima della pandemia……………………..
    inguaribile ottimista.
    in 12 anni i servizi di assistenza sanitaria pubblica a Recanati sono aumentati o diminuiti?

  4. Mi chiedo perché oltre all’attuale Sindaco Fratelli d’Italia non chiede un parere anche all’ex e attuale assessore fiordomo. Ricordo che nei 10 anni che ha governo Recanati non ha alzato un solo dito mentre si smantellava l’ospedale, certo non poteva andare contro il suo caro amico ceriscioli.
    Vediamo se viene pubblicato, ultimamente Italia Viva e destra sono molto vicini e gli amici degli amici non si toccano, vero Asterio ?

    1. E aggiungiamo che la Penelope leghista ha brindato con il precedente sindaco per lo smantellamento del Santa Lucia! Quindi…

    2. Con il Favoloso molti altri, che sono rimasti a galla, hanno collaborato alle sciagurate scelte regionali. E il futuro non si presenta migliore, perchè adesso scattano le piccole ripicche personali.

    1. Difatti era meglio se non rispondeva, la risposta è del tutto insoddisfacente, inadeguata che manifesta la propria assoluta inettitudine.

  5. Dopo aver permesso di tutto quando era assessore con il sindaco favoloso era meglio che stava zitto …… conosciamo il grande impegno della Mariani e di Scorcelli ………

  6. SE SVEGLIATOOOOOO ……………………………………………….. anche se dalla foto non sembra!!

  7. Non sono sterili polemiche, il punto di vaccinazione andava aperto da subito, nel momento stesso in cui erano già pronti i vaccini anticovid cioè agli inizi dell’anno,
    invece si è aspettato dopo oltre sei mesi dell’anno in corso, con un solo giorno alla settimana operante, quando occorrerebbero più giorni alla settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.