STAMPA STAMPA

21 thoughts on “Recanati: per il PD “un San Vito triste” e la Fiera si poteva fare!

  1. Ha ragione, pazienza la mancata fiera ma anche la ztl festiva mi sembra proprio troppo. Inutile parlare di promuovere il commercio nel centro storico e poi impedire che i fornitori effettuino le consegne ai pochi negozi rimasti aperti.

  2. Questi del PD ormai arrivano sempre dopo e non sanno far altro che aggrapparsi al populismo di marca grillina, con cui ormai sono “pappa e ciccia” dappertutto. Miseri.

  3. Allora il laureato in demagogia e chiacchero’ che criticava sia la ZTL e non solo quella….. aveva propio ragione e di che TINTA!!!!!!!!

  4. Questi della lega ormai arrivano sempre dopo e non sanno far altro che aggrapparsi al populismo di marca fratelli di taglia, con cui ormai sono “pappa e ciccia” dappertutto. Miseri.

    1. Meno male che c’è la Lega e Fratelli d’Italia, quelli che vi hanno ridotto a pochi 19 in più, presto vi toglieranno pure quei pochi.

  5. non avete capitooooo, ci piace il paese fantasmaaaaa, al massimo qualche betoniera qua e là per dare un po’ di colore (grigio) ?

    1. La Fiera non si poteva fare. Abbiamo amministratori capaci fortunatamente.
      Questo è il vero problema per l’opposizione.

      1. La Fiera si poteva fare. Abbiamo amministratori troppo incapaci sfortunatamente, tenuti li con i loro miseri 29 in più.
        Questo è il vero problema per tutti

    2. Purtroppo non si poteva fare, come chiarisce anche Simonacci che ha scritto:
      “Una beffa che, però, poteva essere evitata: il Decreto Legge “Riaperture” – dove la ripresa delle fiere è prevista – infatti prevedeva come termine ultimo per la conversione in legge la data del 21 giugno. Un autorevole parere contrario che avrebbe già dovuto far capire alla Giunta Bravi e al Vicesindaco Scorcelli – che ha la delega al Commercio – che non ci sarebbe stata nessuna possibilità di organizzare la Fiera di San Vito.”

      1. Se leggi l’articolo e non ti soffermi al titolo non si parla di fiera ma di altro…biaogna conoscerle le differenze tra fiere e mercatini. Sta di fatto che un amministratore capace avrebbe saputo leggere il regolamento del suo comune che lui stesso ha votato!!

  6. 20.06 Un tempo nel paese si facevano tante esagerate feste, festicciole, inaugurazioni, grandi mangiate, oggi solo cantieri da tutte le parti, strade tutte chiuse per lavori mai conclusi. Le troppe feste di un tempo oggi si son trasformate in cantieri…
    Praticamente un’amminnistrazione comunale dilettante allo sbaraglio, incapace, deludente che sa solo fare eccessi di ogni cosa che fa.
    Sia nell’uno che nell’altro caso sempre disagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.