STAMPA STAMPA

8 thoughts on “Aggrediti Giorgio Sbaffo e il figlio Alessandro, titolari del bar Giorgio di Porto Recanati

  1. mandateli a casa della boldrini oppure da quell’intelligentone di letta, ormai hanno superato ogni limite, altro che integrazione e vivono con il reddito e spacciano a go-go

    1. Vero, come grandissima parte degli evasori fiscali e figli dei pentiti di mafia del paese, tutti italianissimi però.

  2. una volta individuati, caricati immediatamente su un aereo e rispediti a casa loro. Se tenteranno di rientrare in Italia avranno una pena carceraria di 10 anni.

  3. Meglio non commentare…….. Un ringraziamento alla politica che accoglie questa gentaccia………. Se lo faceva un italiano già era in galera….. Loro fanno quel che cazzo vogliono!!! Senza mai pagare!!

    1. Ma se abbiamo in libertà un soggetto che chiedeva mazzette, spacciava e tanto altro. Italianissimo e delinquentissimo.

    2. Se lo avesse fatto un italiano sarebbe stato già in galera…la lingua italiana è importante, per favore. Comunque quello che scrive sono fesserie.

  4. A questi individui bisognerebbe legare una macina al collo( per usare un riferimento biblico)…..il resto della frase credo sia intuibile!

  5. Non è la prima volta che questi fanno casino, io sono di porto Recanati e mi sono proprio stufato di queste vicende che stanno accadendo sempre più frequentemente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.