STAMPA STAMPA

24 thoughts on “La battaglia di Libera Pagano contro la bretella di Squartabue

  1. La campagna é vastissima. Se per agevolare il traffico, per diminuire il grande flusso di mezzi pesanti che transitano pericolosamente a villa musone si riciclano 500 metri di terreno della S Casa…ben venga la bretella! Di alberi, di verde, di prati, di zolle ne abbiamo in abbondanza, fortunatamente. Non saranno quei pochi metri di catrame che sviliranno il paesaggio. Avanti con i lavori!!!

    1. Le infrastrutture servono altrimenti si ferma o meglio neanche riparte l’economia. Quello che va limitato al massimo è il consumo di suoli per nuove costruzioni, abitative e industriali. Il superbonus del 110 % va nella giusta direzione, si qualifichi il patrimonio edilizio esistente e si blocchi qualsiasi nuova costruzione. E soprattutto si gestisca in modo corretto l’ambiente agricolo e naturale esistente.

    2. Di alberi, verde, prati ce ne sono sempre di meno e non sempre vengono gestiti nel migliore dei modi. Non sono contraria alla bretella ma sono contro ogni nuova costruzione, fosse anche la cuccia per il cane e ancora di più contro questi osceni capannoni industriali. Ce ne sono ormai parecchi vuoti e degradati, chi volesse iniziare una nuova attività sia costretto a riutilizzare quelli già esistenti. I più vecchi vanno forse demoliti e ricostruiti e lo smaltimento dei rifiuti non sarebbe facile. Occorre vigilare.

  2. Massimo appoggio a Libera, iniziativa encomiabile alla quale tutti dovremo dare supporto.
    Valorizzare il territorio e garantire una fruibilità alternativa che tuteli ambiente e paesaggio dovrebbe essere un dato di fatto

  3. Costruiamo il mondo di Heidi? E le caprette che fanno ciao dove le mettiamo? Poi il traffico di chi va a LAVORARE e dei Tir diretti o provenienti dalle aziende interessate dove li facciamo passare? In aria?
    Signora, lei è encomiabile, ma un po’ di realismo non guasta nella vita. Solo un po’.

  4. Siamo sorpresi che una gentilissima sig.ra Pagano forse proveniente dalla Campania che faccia piccole osservazioni insignificanti,quando dalle sue parti ( forse terra dei fuochi per decenni non hanno visto e sentito niente.)

    1. Ma pensa te… breve analisi: Siamo sorpresi. Per chi parli, per un gruppo di persone? Plurale maiestatis? Il secondo “che” è inutile ed errato. Non si mette il punto prima della chiusura parentesi.
      Che c’entra poi la possibile origine campana della signora in questione?
      Commento che rasenta la discriminazione per ragioni geografiche. Desolante.

    2. Emerito 9,56,
      premesso che non condivido la posizione e la richiesta della signora.
      Premesso che sono favorevole alla piccola bretella.
      Premesso che il terreno in oggetto é della Santa Casa, quella che ha speculato e ..culato gli abitanti di Montorso che si sono visti appioppare l’antenna oscena, inquinante di ILIAD,
      ci spiega quale attinenza trova tra vicenda ed il fatto che la Signora secondo i suoi dubbi provenga dalla Campania, terra martoriata ed inquinata dai rifiuti provenienti dal nord, dalla grande e civile padania?(territorio più inquinato d’Europa!) Le osservazioni della signora non sono affatto insignificanti. Per ciò che afferma, lei 9,56 meriterebbe una vacanza studio in Campania. Li’ capirebbe cosa significa essere cittadini di serie b, poveri, abbandonati dallo stato che devolve tutte le sue risorse al laborioso nord che si pappa la torta e getta gli scarti al sud.

      1. Anonimo clericoide, quella che definisci “antenna oscena” è poco più di un palo come quelli dell’Enel, posizionata ben distante dalle abitazioni e perciò senza alcuna conseguenza (i parametri di legge parlano chiaro) sulla salute degli abitanti della zona, che sono ben distanti. Forse allora non ti sei ancora accorto di un’altra antenna simile, posta sul tetto del Centro di accoglienza pontificio che sta sulla cima di Montorso. Così come non ti sei accorto del progetto di cementificazione residenziale che, ancora lì a due passi da casa tua, cancellerà l’antica fornace .
        Basta favole.

        1. Emerito …17,49 tu sei l’eccezione che conferma la regola.
          Tutti noi che abbiamo commentato, abbiamo con diverse opinioni capito il messaggio della signora Pagano.
          Tu sei il solito che quando il saggio indica la luna, da stolto che dimostri di essere…guarda il dito.

  5. La soluzione per lei e’ guidare 5 minuti di più…..salviamo 15 piante…..le immissioni nell’ aria di rumore e gas di scarico non le valutiamo?

  6. Rispondo ai Signori delle ore 11,09 e delle 11,52 di oggi 17 aprile ringrazio per l’osservazione del punto dentro la parentesi, ma il passante o la bretella interessa a tre comuni con una popolazione complessiva di circa 50.000 abitanti, e non ad una sola persona che ha lobby della fotografia.Per l’antenna Iliad per ora rimane li in seguito puoi farla spostare sopra la piattaforma che verra’ costruita a largo di Porto Recanati cosi’ mentre ti fai il bagno al mare ti fanno anche le lastre.Forse lei non sa o fa’ finta di non sapere che i furti effettuati negli ultimi ventanni nella zona Squartabue sono quasi tutti effettuati da napoletani e foggiani quasi tutti brava gente e cittadini di serie C.

    1. Sa cosa fa paura? Non i ladri napoletani e foggiani che son da Lei giudicati per la loro origine e non per le loro malefatte, ma il fatto che il suo voto vale come il mio. Dai due messaggi che ha scritto io Le toglierei la cittadinanza italiana, per il suo italiano e per i suoi propositi discriminanti. Si vergogni (vengo dal ricco e onesto nord, per informazione). Buona domenica e si ricordi che tutto torna, nella prossima vita rischia di nascere a Cerignola…a quanto pare non Le farebbe piacere!

    2. Anonimo delle 17.47 terrorizzato dai “terroni” (cerchi sul vocabolario d’italiano il significato; sempre che abbia in casa un vocabolario!). Sappia che sono ovunque, ottimamente mimetizzati. Forse uno di loro insegna a scuola ai suoi figli. Oppure è un suo vicino di casa. O magari è il medico che la visita quando ha dolore ai… calli.
      Lei che è di serie A ancora non si è accorto di tutto questo? Ma come una persona intelligente, perspicace, acuta, informata come lei, mi cade in questo tranello da decenni tenuto in piedi dalla dilagante lobby (non hobby) dei “terroni”?
      Qualcosa non va. Si faccia vedere da uno specialista. Ma non di serie C!

    3. 17,47 Vuoi un confronto? Accetta questo invito: fai la lista dei reati commessi dai cittadini napoletani e foggiani in zona squartabue. Quelli che riesci a trovare documentati.
      Io ti dimostrerò che parli da disinformato, soprattutto da calunniatore(andresti denunciato) e da razzista di serie z.

  7. Rispondo all’anonimo professore delle cause perse delle ore 22,31.
    Lei caro professore probabilmente e’ nato al sud si sara’forse laureato ma siccome non faceva parte delle famiglie che contano si e’ trasferito al nord per cercare forse un successo politico, economico,sociale,successivamente si e’ trasferito nelle Marche regione piu’ tranquilla con persone serie con tessuto sociale ed economico ancora sano.Caro esimio professore io non discrimino nessuno,ma i furti e le rapine vengono effettuati solamente da bande criminali provenienti dal sud informati da soggiornanti ,e collaboratori di giustizia abitanti in regione.Io rimango nei secoli fedele.

    1. Continui a sproloquiare ma non accetti la sfida…tu rimani nei secoli fedele perché sei un cane! Balordo e randagio.

    2. Signor Anonimo del 18.04.2021 ore 13.11, non strumentalizzi volgarmente certi motti storici e rinunci all’immagine ingiallita delle “Marche felix”.

  8. Rispondo all’anonimo delle ore 19,59 .Probabilmente un giovane spregiudicato male informato arrogante . Punto primo fatti successi nella zona squartabue sono la rapina al deposito di medicinali, la rapina fatta alla banca dell,Etruria , furti in varie aziende del posto. Altro fatto leggermente decentrato alla stazione di Loreto rapina ad un furgone portavalori in autostrada. Secondo te capiscioo di dove erano i vari componenti dei vari commandi.Parlare con te e come andare a fare a cappellate con i passeri.

    1. 21,45… sei solo un parolaio, un chiacchiero’, un cacasotto razzista , un odiatore. I sei, sette furti che dichiari essere opera di extra tuoi corregionali sono l’1% di tutti i reati commessi dai tuoi simili locali. Parlare con te é piu’ difficile che fare a cappellate coi passeri. Loro(i passeri) un cervello seppure minuscolo ce l’hanno…tu ne sei sprovvisto, quindi non capisci. Ebete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.