STAMPA STAMPA

2 thoughts on “Padre Giuseppe Moretti: Dopo gli Usa, dalle donne una spinta alla ‘resurrezione’ dell’Afghanistan

  1. I Talebani torneranno perchè il ritiro di Isaf in realtà è la loro vittoria. Di conseguenza l’assetto sociale verrà decisamente condizionato e in questo quadro il ruolo delle donne, per quanto cresciuto in questi decenni di presenza militare straniera (che tra l’altro ha portato anche alla costituzione di unità militari femminili), verrà fortemente ridimensionato, perchè tornerà l’egemonia culturale di stampo islamico con tutte le implicazioni nella vita quotidiana, nel lavoro, nella istruzione, nelle relazioni. Se qualche “resistenza” sarà possibile nelle città maggiori, nulla invece avverrà nei villaggi del Panshir, alle pendici dell’Hindukush e in tante altre zone periferiche e il dramma ultradecennale dell’Afghanistan continuerà

    1. Purtroppo lei ha ragione, mi auguro che tutte le donne europee facciano sentire tutto il loro peso politico ed economico ( non so bene come, ma dovrà pur esserci qualche modo) per condizionare aiuti e rapporti con l’Afghanistan al rispetto dei diritti delle donne. Dove sono andate a finire tutte le campagne per le donne condannate a morte in Iran per esempio? O per le principesse segregate o scomparse ( pensate cosa ne sarà delle donne comuni) in Arabia Saudita? Forse a queste ultime ci pensa Renzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.