STAMPA STAMPA

10 thoughts on “Fallisce anche il quarto tentativo di vendere all’asta Villa Gigli

  1. Avevo visto bene: sulla terrazza sommitale adesso manca una statua. Da quattro sono diventate tre. Dov’è finita quella mancante? Distrutta da un… fulmine, caduta e andata in pezzi o rubata?
    Quanto alla vendita del villone, insisto: nessuno la vuole, visto quanto costerebbe mantenerla e restaurarla. Sarebbe solo una spesa continua, con ricavi pari a zero o poco più.
    Scandaloso e inaccettabile poi che ad acquistarla sia lo Stato o magari i Comuni di Recanati, Porto Recanati e Loreto, che ogni giorno si lamentano di non avere soldi per mandare avanti i servizi alla cittadinanza.

  2. Concordo sul fatto che fosse assai prevedibile questo tipo di esito. Anche nel caso che alla fine si arrivi ad una assegnazione (dopo molti ribassi), solo in quel caso lo Stato, eserciterebbe una qualche prelazione.

    1. Avrai preferito fare un piccolo investimento in una Spa (o qualcosa di simile) per comprare palazzo Antici Mattei e se il Comune volesse promuoverla sarei ancora disposto a metterci poche migliaia di euro a patto che la gestione, pur nel rispetto della storia, fosse di tipo privatistico. Niente Onlus, cooperative, associazioni culturali etc.

    1. Restaurare in modo corretto un palazzo storico non è mai una speculazione il valore finale è inferiore alle somme necessarie per restaurarlo ma questo forse a qualcuno non è ancora chiaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.