STAMPA STAMPA

31 thoughts on “Recanati. Il Museo di Villa Colloredo senza impianto antincendio, piano di emergenza e assicurazione?

  1. Consiliere Mariani ma la sicurezza delle strutture pubbliche non è competenza dell’assessore ai lavori pubblici? … giusto ora è un suo alleato e non è attaccabile hahaha

  2. Vuoi vedere che neanche questa volta l’assessora ha il coraggio di prendere posizione? Se non è all’altezza della situazione, faccia subito le valigie! Chiaro?

    1. Quindi stilare i piani di sicurezza, controllare gli allarmi e stipulare le assicurazioni sono di competenza dell’assessore alla cultura …..manca polizia carabinieri e vigili e poi fa il sindaco

    2. Guardi che su questi delicati argomenti che sono tecnici e non politici prima di parlare occorre conoscere le leggi. I 3 soggetti che hanno in capo la responsabilità della sicurezza del museo, e avrebbero dovuto accertarsi dell’esistenza del piano sicurezza, sono:
      1. Sindaco (tutti quelli che si sono avvicendati dell’inaugurazione del museo ad oggi)
      2. Dirigente e assessore ai lavori pubblici
      3. Dirigente del museo

      Ovviamente vale per tutti gli edifici pubblici.

    3. Vero! Fuori dalle scatole signora assessora! Non è affatto all’altezza della situazione e si fa coprire dal sindaco… E fugge pure dall’aula consigliare quando si sente tirata in ballo! Che figuraccia!!

  3. Ma siete ossessionati dalla Soccio? se fosse vera la vostra denuncia, la responsabilità della sicurezza delle strutture comunali è in capo all’assessore ai lavori pubblici e il corrispondente dirigente

    1. È l’unica ad essersi vantata! Però oggi, guarda caso, continua a nascondersi; anzi: al momento dell’interrogazione su questo punto in Consiglio, si è letteralmente dileguata! E il Sindaco se n’è lavato le mani scaricandola… Ahahahah

    1. C’è sempre qualcosa “di altro” di cui occuparsi, anzichè delle questioni che comunque interessano e coinvolgono i beni pubblici. Una vecchia tecnica per tentare di allontanare le responsabilità, allo stesso modo del cavillare su quale assessore deve fare certe cose. Qui assessore alla cultura (vedi cos’è Villa Colloredo), assessore ai lavori pubblici e sindaco sono responsabili allo stesso modo. Si diano tutti una smossa, visto che chi c’era prima (quello “favoloso” adesso che fa?) sembra abbiano lasciato correre. Quanto meno per verificare e far sapere all’opinione pubblica cittadina se le contestazioni sollevate hanno fondamento o no.

      1. Purtroppo (dato che sono di destra e ho votato Bravi perché competente) emerge l’inconsistenza della destra recanatese. Non sapere le ifferenze competenze dei diversi assessori, confondere le responsabilità del sindaco con quelle della giunta e non distinguerle con le responsabilità dei dirigenti ga comprendere l’incapacità amministrativa dei consiglieri comunali attuali del centro destra

  4. Poretti attaccano la cultura perché è l’unico settore che funziona con un assessore con le palle ……. e questi pensano a Recanati

    1. Un assessore con le palle??? Un assessora che spende e spande soldi pubblici come 35.000 per un sito web ….. ha fatto della cultura il suo giocattolo personale e le associazioni che non si sottomettono sono escluse, complimenti. Inoltre conosce benissimo la situazione di Sistema Museo e delle assicurazioni a Villa Colloredo ……….. cmq aspettiamo la sua risposta!!!

      1. se a Recanati si parla solo di cultura compresa una destra che non parla d’altro è solo merito dell’assessore, io faccio parte di un associazione non proprio amica dell’amministrazione e quando ho presentato i progetti sono stato sempre ascoltato. Se ci sono state associazioni escluse dovrebbero dire da cosa sono state escluse altrimenti sono solo chiacchiere senza senso

  5. Consigliere Mariani penso anch’io che la vostra sia un’ossessione verso il museo se ci tenete tanto alla sicurezza dei lavoratori perché non controllare piani di sicurezza e antincendio di tutte strutture comunali come gli impianti sportivi dove ci sono i bambini a fare le attività? Per non parlare delle scuole e di tutte le associazioni. Ma la vostra è solo opposizione di parte

  6. E perché non guardare il Camposanto ?
    Chiesa terremotata e giustamente chiusa al pubblico , ma fino a quando ?
    Poi la camera mortuaria terremotata ma usata alle necessità ricorrenti come pure il locale dei custodi , anche questo dichiarato terremotato
    Ma adibito per l ‘uso
    Allora perché tanta dissolutezza amministrativa ?
    E i funzionari apicali ?
    Tacciono e ubbidiscono !!!
    Ma a suo tempo sono stati PREMIATI Economicamente !!!!

      1. che ci sono altri immobili comunali senza antincendio e piani di sicurezza che però non interessa alla destra perchè alla destra interessa solo la cultura e i Dirigenti responsabili strapagati tutti zitti
        ora hai capito ?

    1. Solo 19 (quelli che l’anno prima ne erano 29) separa il suo partito dal tuo,
      abbiamo iniziato il conteggio alla rovescia partendo da 19, tra tre anni vedremo a che cifra arriveremo con un bel segno meno davanti.
      Mi sa tanto che il consigliere alla fine riuscirà darla a tutti voi una bella e sonora staggiata sui denti!
      Consigliamo di preparare i paradenti che usano i pugili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.