STAMPA STAMPA

8 thoughts on “Ennesimo incidente lungo la Bretella Paolina a Recanati

    1. Ma certo!!! È colpa degli automobilisti che si indisciplinano solo sulla bretella Paolina…. è così chiaro… manco chiederlo.

  1. Il progetto iniziale trattava di un tratto sopraelevato per via della conformazione del suolo “FRANOSO” ma non venne rispettato dall’allora giunta di centro destra ed oggi paghiamo i frequenti rattoppi e purtroppo incidenti.
    Questa opera dimostra alla Città alle future generazioni e amministratori locali di primo pelo che quando si fanno i lavori a cavolo di cane i benefici per la comunità sono a dir poco nulli!

  2. Correggo Anonimo delle 05:41. E’ un opera progettata male; realizzata in modo superficiale e tenuta peggio; perchè aldilà del ripristino dell’asfalto, non c’è stato nessun intervento mirato nel rimuovere le cause del dissesto di questa strada.

  3. siamo tutti d’accordo che la paolina e’ stata progettata male dall’amministrazione CORVATTA ,politico di sinistra e non di dx ,lo testimoniano anche i fatti contemporanei,
    comunque va ricordato che il vecchio sindaco ,ancora in giunta con ruoli di potere ,fece fare uno studio geologico con anticipo di parcella per 18000 euro , lo studio del professionista sentenzio’ che era necessario TRASLARE LA STRADA PAOLINA PIU? A MONTE , in tal modo si sarebbe trovata la stabilita’ ed evitati gran parte degli incidenti .
    Allo studio che e’ costato una cifra non da poco,non si e’ dato seguito, PERCHE?????
    VA ricordato che e’ compito comunque dell’amministrazione correggere gli errori pregressi in nome della tutela della sa.lute e sicurezza dei cittadini amministrati.

  4. Concepire una strada di scorrimento prevedendo una curva in contropendenza – conformazione che non dipende assolutamente dalla consistenza del suolo – è contrario ad ogni regola progettuale, fatto del tutto indipendente dalla reggenza politica cittadina.
    Chi si avventura in certe dietrologie, invece, prima farebbe bene a documentarsi sulla ‘colorazione’ del tecnico progettista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.