STAMPA STAMPA

29 thoughts on “Votazioni in America

  1. La pacchia è finita! Solo 4 anni, ma troppi per fare i danni che ha fatto!
    Ora si riparla di DEMOCRAZIA!
    Israele se ne faccia una ragione.
    e..liberi i territori occupati.

  2. Gio Bidone e Cammella Harris hanno scippato l’elezioni americane!!
    Elezioni svoltesi nella massima scorrettezza, come si fa ad accettare voti per via postale, senza che nessun scrutatore vidima le schede, senza che ci siano i guardiani del voto? Cosi in questo modo ogni singolo elettore può votare inviando anche più di 100 schede per lo stesso candidato, questo può essere un precedente che può creare futuri scorretti soprattutto molto pericolosi andamenti elettorali, che danno vita a violente proteste e disordini e che altri purtroppo possono trarne esempio da imitare, in altre parole un bruttissimo esempio di elezioni.
    Questo modo di fare elezioni non è da Stati Uniti d’America.

    1. Hai Ragione ! Purtroppo hanno una vasta BATTERIA di MEDIA SINISTRI ASSERVITI , con il COMPITO di MISTIFICARE e DISINFORMARE ! E , purtroppo , ci riescono BENE !

      1. Cosa volevo dire?
        Mi pare facile ed evidente, tutti hanno capito, se poi tu non c’hai capito niente, vuol dire che sei proprio tonto e non è colpa mia!
        Domanda, ti risulta che in tutta la storia americana ci siano stati precedenti, a parte questa novità assoluta delle ultime recenti elezioni americane con cui si è votato col servizio postale?

          1. Ma tu sai rispondere alla domanda?
            Ti ripeto quanti precedenti ci sono stati nella storia con cui si è votato col servizio postale?
            Una vittoria scippata, spero solo che Trump non si arrenda tanto facilmente, continuando con le battaglie legali contro quel vecchio Bidone, con l’augurio di non avere troppo vita facile nei suoi prossimi 4 anni di presidenza.

          2. Quindi secondo te quando i sionisti commettono truffe pur di far fuori il “puzzone” che non piace, queste truffe per te sono del tutto legittime vero?
            Attento caro, perchè ci si può trarne un’insegnamento molto pericoloso per future eventuali truffe, ossia i truffatori di oggi domani possono divenire truffati!
            Parafrasando un certo motto: chi di truffa ferisce di truffa perisce! Se proprio si vuole che le situazioni debbano essere queste.

          3. Non esiste risposta ad una domanda insensata, priva di fondamenti. Prova a farne una sensata.
            O forse il tonto sei proprio tu?

    2. Le elezioni presidenziali negli Usa hanno regole piuttosto complesse, basti pensare che quando Trump fu eletto Hillary Clinton aveva comunque avuto un maggior numero di voti eppure accettò il verdetto. Trump faccia lo stesso e poi se opportuno Camera e Senato cambino le regole.

  3. Il/La Free Palestine, mi sa tanto che il Suo “pensiero” è talmente chiuso (per essere educati) che non riesce a vedere a un centimetro dal Suo naso.

  4. 18:50
    È insensata, priva di fondamenti soltanto per te che non riesci a trovare le risposte da dare, perchè non ci sono i precedenti a questo tipo di elezioni con il voto postale,
    impossibile trovare i precedenti.
    Faresti meglio perciò a lasciar perdere di continuare a rilasciare commenti, se non sai nemmeno quello che dici.

    1. È proprio quello che invece dovresti fare tu. Lascia perdere e non commentare fatti ed argomenti troppo difficili da affrontare per te. 20,14.
      Per la cronaca… Trump ha perso. Insieme a lui anche i suoi sostenitori, anche tu. In gergo calcistico 2- 0 palla al centro e riprovare fra 4 anni.

      1. Fatti ed argomenti troppo difficili da affrontare proprio per te che non trovi risposta alla domanda: quand’è che nella storia ci sono stati precedenti con cui si è votato con lettera postale?
        Non sai rispondere, per forza non esistono i precedenti, non sono mai esistiti in tutta la storia mondiale, forse chissà se l’avrà fatto qualche dittatore per eludere la democrazia, ma anche qui è difficile trovare una risposta, l’unica novità assoluta sono state appunto queste ultime scorrettissime elezioni americane.

        1. Per quanto ne so il voto postale si pratica da decenni in America e assunse una particolare importanza nel duello Bush contro Gore. Ad un certo punto Gore penso’ bene di rinunciare anche se forse con una conta all’ultimo voto avrebbe vinto lui.

          1. Ma che dici?
            Nella competizione Bush contro Gore non ci fu mai il voto postale, cosa ti stai inventando?
            Ad ogni modo a me non preoccupa tanto la frode subita da Trump, a me preoccupa il fatto che qui in Italia altri possano imitare la stessa squallida procedura elettorale.

    2. Anonimo 20,14 il tuo invito a lasciar perdere i commenti é il chiaro segnale di una tua resa. Non reggi il confronto.
      D’altronde tifavi per Trump. Perdere ti piace.

  5. 22:24 – 08:31
    Quel 2- 0 in gergo calcistico è da rivedere al VAR…
    08:31 Non c’è resa, dove lo vedi tu il segnale di resa?
    Fa bene Trump a non riconoscersi sconfitto, e non riconoscere il suo avversario come vincitore, dal momento che il suo avversario ha accettato questa “vittoria” da truffatore!
    Fossi stato io al suo posto, con questa “vittoria”, mi sarei vergognato come un ladro!
    A te invece da come si evince che ti piace tanto la truffa e i truffatori, si vede che tu hai una profonda ammirazione per i truffatori complimenti!
    Ma va là piuttosto fai un salto al cesso e risciacquati il capo nella tazza del bidè o bidet, o per meglio dire ancora nella tazza del Biden del tuo cesso, facci il piacere…

    1. Sei proprio incaxxato. Era il mio obiettivo.Non te ne fai una ragione. Eppure proprio oggi Trump ha lasciato le chiavi della casa bianca.

      1. Ma Trump ha già detto chiaramente che in questi 4 anni avvenire proseguirà con le sue battaglie legali contro questa discutibile vittoria, non vorrei che per Biden succedesse un’altro caso simile al Watergate come fu per Nixon.
        Trump essendo un grosso magnate americano, uno che c’ha tanti
        soldi come diremmo noi, può comprarsi facilmente la giustizia americana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.