STAMPA STAMPA

22 thoughts on “Luminarie per rispettare la tradizione natalizia. Costo 34 mila euro

  1. i soldi spendeteli per aggiustare le strade che fanno veramente schifo… o aiutate le famiglie recanatesi in difficoltà!!!
    questo sarebbe un Natale più luminoso e di buon senso

  2. ma se non possiamo uscire a c… servono , da tempo questa amministrazione ci ha dimostrato come gli resta facile fare solo le cose senza senso

  3. Come tutte le cose,se non si facevano le luminarie il comune è in linea con l’aria negativa che il governo infonde e la cosa scoraggia i commercianti ad abbellire le vetrine e i cittadini ad uscire nella piazza FREDDA.
    Mentre se il comune fa le luminarie ci sono i poveri chi non mette assieme il pranzo con la cena a cosa servono,visto che non possiamo uscire,e che qui e che la e che su e che giù,qualsiasi cosa fai non va bene.
    Dal mio punto di vista ben vengano le luminarie e l’albero di natale,magari senza presepe per rispetto delle altre fedi religiose!

  4. Respirare un’atmosfera natalizia?? Supporto al tessuto economico e commerciale?? Pensate che qualcuno venga a fare shopping perché attratto dalle luminarie?
    Questi sono matti. O stupidi. O entrambi.
    Poi per risparmiare, visto che la città è sempre più nelle mani degli automobilisti, perché non aprire definitivamente il traffico ad ogni ora 365 su 365 (cambierebbe poco…) e chiedere ai fruitori delle belle strade del centro storico di illuminarle con i fari abbaglianti e qualche colpetto di clacson che fa sempre atmosfera? Si risparmierebbe, no? Ed ecco la bella, vera, atmosfera di una città che avrebbe una circonvallazione naturale intorno al centro storico che in Toscana ce la invidierebbero e diversi punti di ingresso al centro stesso, ma preferisce far morire il commercio intasandolo di gas di scarico e di imbecilli che prendono il corso e via Roma a 50-60 all’ora mettendo a rischio i pedoni. Bella atmosfera, grazie…pensate pure alle luminarie che senza si perde lo spirito di Babbo Natale…
    PS: Ho sempre votato a sx, visto che ormai si mette tutto in bagarre politica, qui non ci sono dx o sx, qui si parla di stupidità e di incapacità di migliorare un’eccellenza regionale spendendo 34.000 euro per NULLA. Da denuncia…

  5. 34.000 euro.
    Assunzione per un anno di un insegnante di lingua e cultura italiane per una migliore integrazione degli stranieri giunti a Recanati.

    Assunzione per un anno di un infermiere o di un animatore per migliorare le condizioni di vita degli anziani residenti nelle RSA.

    Riparazione di danni del manto stradale (almeno qualche buchetta…)

    Pagamento di qualche master o corso di formazione di una parte della popolazione giovanile recanatese disoccupata.

    Assunzione di un vigile in presenza permanente per multare le macchine in sosta selvaggia in piazza G. Leopardi.

    Un anno o più di crocchette per gli animali ospiti del canile.

    Un anno di pagamento di canoni d’affitto in locali privati per integrare nuove attività commerciali che possano veramente portare interesse al centro storico.

    Creazione area giochi per bambini all’interno del Parco del Colle dell’Infinito.

    Acquisto di 3400 ciauscoli da distribuire a 3400 famiglie fortunate…(sarcasmo…)
    Insomma, tutto questo per dire che se ne potevano fare di cose migliori con questi soldi.
    Sono veramente sorpreso dall’imperizia di chi ha voluto questa soluzione.

  6. Ve l’immaginate le vie del centro senza illuminazione? Cosa avremmo detto? Dato che si PUO’ uscire, anzi si deve, andremo per la città a comprare magari qualcosina nei nostri negozi che ricordo sono APERTI. Il disfattismo, ricordatevelo, fa ammalare.

  7. Se non mettono le luminarie Recanati è morta, se le mettono sono soldi sprecati. … e su! Datevi una regolata. In un natale triste possiamo spendere un euro a testa per un po’ di festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.