STAMPA STAMPA

14 thoughts on “Luca Craia e Gianfranco Fuselli a fianco di Don Andrea Leonesi

  1. Ma perché si butta tutto sull’ideologico? Il dottor Fuselli è un bravo medico e pensi a fare prevenzione e contraccezione in modo corretto, attività per le quali è pagato con il denaro di tutti, cattolici o meno. In questo modo può contribuire a limitare il ricorso all’aborto che è comunque una tragedia.

  2. Fermo restando il diritto di ognuno a gestire il proprio corpo come più gli aggrada,non si può accettare che a scuola bimbi lndifesi vengano portati ad equiparare il ruolo della famiglia, sul quale il mondo poggia da millenni, alla stregua di ” desideri e gusti particolari. Condivido in gran parte la posizione di Don Lionesi cofermate da Luca Craia e Gianfranco Fuselli ”
    Bruno Frenquelli

    1. E te ne fai vanto? Vergogna! Un bimbo é in grado di gestire il proprio corpo? Si! magari con l’aiuto di una caramella? O con il racconto di favole al riparo delle sacrestie? O con la minaccia che se parli Gesù piange?
      Vergogna! Vergogna! Vergogna!

    1. nessuna ammissione di colpa, queste le parole del sacerdote: “non ho detto che l aborto sia più grave della pedofilia, ho solo detto che l aborto è una cosa grave. Non volevo offendere nessuno. Chiedo scusa a tutti ”
      E comunque il sacerdote, a casa sua, (chiesa), ha tutto il diritto di dire ciò che pensa e che è in linea col magistero .
      Tanto rumore per nulla!

      1. Allora il sacerdote mente, perché il video è stato pubblicato ovunque e le sue parole si sentono benissimo. Purtroppo chi ha fede in una cosa è completamente cieco a tutto il resto. Il futuro è nella laicità proprio perché rispetta tutti. SENZA UGUAGLIANZA NON ESISTE LA LIBERTA’: le religioni mettono la donna su un piano secondario, sottomessa all’uomo, non accettano l’esistenza degli omosessuali (o anzi peggio, accettano l’esistenza ma secondo loro non hanno diritto a sposarsi e avere figli!). Chi siete voi fedeli a decidere per tutti quanti?
        Ricordo che la religione che viene usata in Italia esiste da 2000 anni! Liberatevi e liberate anche noi donne dai vostri credo e saremo tutti più felici e meno frustrati.

        1. Fortuna che promuovi la libertà… pero se non la pensiamo tutti uguali a lei bisogna mettere a tacere magari anche con la forza ? però è libertà

  3. secondo mia opinione chi abortisce un feto sano commette un atroce omicidio , poiche da quando è entrata in vigore la legge 194 in italia sono stati eseguiti circa 4 milioni di aborti oltre che di omicidio si può parlare di genocidio ..chi poi dice che la legge è stata fatta per impedire gli aborti clandestini dice solo che ha facilitato il genocidio , mentre misconosce che al termine del parto naturale le legge attuale permette alle madri di depositare il neonato in ospedale per affidamento in anonimato, percio l’aborto è da considerare un delitto al solo scopo di disfarsi di un feto non voluto solo per egoismo

    1. Anche tu col tuo pippotto eviti di parlare dell’ argomento principale
      I preti pedofili!
      Ok l’aborto é negato e condannato dalla chiesa. Ci siamo. Anzi, ci siete.
      Ora parliamo dei pedofili…………….

  4. Non solo sottomesse ai mariti ma anche uteri non in affitto ma in comodato d’uso gratuito visto che poi i figli frutto del comodato portano il cognome del padre. Quando lessi il racconto dell’ancella anni fa il romanzo mi sembrò grottesco e paradossale. Poi la realtà si incarica di superare sempre, in peggio, la più nera fantasia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.