STAMPA STAMPA

23 thoughts on “Recanati: tolta la delega alla Pubblica Istruzione all’Assessore Rita Soccio

  1. Dal momento che la maggioranza ha ritenuto rivedere le competenze assessoriali e le deleghe poteva cambiare la delega alla sanità
    Pensava a tutto la dittiresss Mariani quando diceva che era tutto sotto controllo e poi i risultati sono stati decessi di poveri anziani in tutte le strutture sanitarie di Recanati
    È possibile che nessuno dei maggiorenti del PD se ne sia accorto ?

    1. Da come scrivi, sembra che la Dottoressa Mariani sia la responsabile dei decessi dei nostri poveri anziani.
      Non ti vergogni?
      Non ti fai schifo?
      Lo sai che ad oggi, sono morte un milione e centomila persone nel mondo?
      A casa, in ospedale, nei ricoveri, ed in ogni altro dove?
      Sfascista!

      1. Vietato no per carità, ma pensiero spontaneo induce:
        non è per caso che in maggioranza qualcuno per ripicca abbia voluto la vendetta?

  2. Tutta la mia solidarietà all’assessore Soccio che ha pagato solo aver deciso liberamente il candidato da votare alle elezioni Regionali . Per quanto riguarda il rilancio delle sale cinematografiche …… e si ……ci vuole una delega specifica per riprendersi i locali del comune chiusi da anni …… poi alla Sforza che da quando è entrata in carica la nuova amministrazione è sparita …. che pena!!!!!!!

  3. Si incominciano a pagare i tributi al “favoloso” ex sindaco…
    Così tanto per evitare guerriglie interne.
    E mi raccomando il rilancio delle sale cinematografiche !!!

  4. Per mesi questa giunta ha insegnato la costituzione ai bambini con video e commenti…forse si sono dimenticati l’articolo 21…..
    “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione…”
    L’assessore Soccio punita per aver espresso un voto diverso dal “favoloso”.

  5. La Sforza premiata con un’altra delega? Che ha fatto in questi anni? Prepara l’extra per i suoi amichetti?
    I ragazzi hanno avuto l’onore di conoscere la loro delegata? Non pervenuta e la premiamo…mentre togliamo le deleghe ad un assessore, che lavora bene ma ha avuto il coraggio di opporsi al vero sindaco Fiordomo.

  6. Politica, diciamo così, di basso livello. Anzi bassissimo. Basta riflettere sull’obiettivo di rilanciare le sale cinematografiche, magari prendendosela in carico il Comune, quando i maggiori gestori di queste strutture stanno faticando e non poco per poterle riaprire senza rimettersi l’osso del collo (al netto degli ultimi provvedimenti del Governo giallorosso Conte). Per il resto è solo una squallida vendetta tra politicanti, un puro stile feudale.

  7. Mi piacerebbe sapere il significato di politiche giovanile e funzionalita’ erilancio sale cinematografiche visto che non ce ne sono in citta’ ???

  8. ciò è la riprova che il vero sindaco è un altro……..un sussulto d’orgoglio nooooo, altrimenti la tua carriera politica (sindaco) è finita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.