STAMPA STAMPA

6 thoughts on “I Monaci Guardiani del tempo respingono al mittente l’allarme del sindaco di Montelupone

  1. Salve, sono Flavia Concetti.
    Ho letto l’articolo del Sindaco Pecora. Ciò che emerge mi rattrista molto, perché è triste che nel 2020 il nostro pensiero è condizionato da dicerie, gelosie e vecchie conoscenze dei fatti. È triste privarsi di tali coinvolgimenti come sopra citati, come ad esempio l’inaugurazione dell’Oasi di luce e amore alla quale ero presente e, con grande emozione, ho scritto e letto una lettera che ha dato il via all’inizio di un progetto unico in Europa. Fossi io il Sindaco di Montelupone mi aggrapperei e promuoverei l’iniziativa avuta dai Monaci portando in alto il nome del paese piuttosto che promuovere mie paure ed insicurezze affossando i cittadini e chi ha voglia di fare qualcosa di unico.
    I Monaci e i volontari che credono in questo progetto hanno deciso quale strada prendere, ed è quella che porta verso la condivisione e lo spirito di sacrificio. A Lei Signor Sindaco la scelta di quale strada percorrere, se quella dell’umiltà o quella dell’arroganza e superficialità.

    1. prima di tutto non siete monaci,vi professate cristiani ma non siete chiesa e non fate comunita, vi scostate da tutto questo e come chiamarvi se non “SETTA” . il sindaco dice che ci sono sette nel territorio e ne ha tutto il diritto perche rispondendo lo avete dimostrato, cristo non ha ramificazioni,e’ un dio che si mostra a tutti e si fa ben capire non fa pratiche orientali per rendere la spiritualita all uomo ma si dona attraverso la “fede”

  2. Caro Anonimo delle 08.55 prima di asserire che il termine “monaco” non si addice al gruppo perchè è di uso esclusivo della Chiesa, ti faccio notare che ancor prima che Cristo arrivasse, Platone descriveva qualcosa di unico e solitario con il nome di Monakos poi copiato dalla Chiesa.
    Chiunque faccia del bene ed aiuti chi si trova in difficoltà può anche non appartenere a nessuna religione o farne parte. In entrambi i casi l’unico comandamento di Gesù: “Ama il prossimo tuo come te stesso”, basta e avanza!!!
    Se poi vogliamo essere più precisi in ordine di “pratiche orientali” nel rispetto di tutte le Religioni, il Buddismo non ha mai ucciso nessuno, se non costretti per difendersi.
    La Chiesa oltre ad aver massacrato milioni di persone con le crociate e oltre al sacrificio degli stessi crociati, ha mandato al rogo decine di migliaia di donne e uomini innocenti.
    Spero di esserti stato di aiuto e se puoi…….metti le maiuscole dove servono.

    1. tutto quello che si dissocia dalla chiesa creata sulla roccia di Pietro va da un altra direzione e il sindaco ha solo costatato un dato di fatto, non accusando di niente nessuno .Setta o no sono queste associazioni private create su un uomo o maestro che non puo essere una vera guida per un uomo o donna che sia. Di maestro ce ne e’ solo uno ed è nostro signore Gesù dove nelle sue mani sei veramente al sicuro, mentre in questi gruppi non ci starei tanto tranquillo.Forse mi sbaglio ma è una mia sensazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.