STAMPA STAMPA

19 thoughts on “Ciclismo in centro storico a Recanati: cui prodest?

  1. C’è poco da spiegarvi. Chiusi nelle caverne dell’ intolleranza verso tutto e tutti, non capireste. Sprangate bene le porte e viva l’Abate Faria!

    1. Proporre una riflessione sulle scelte di un’amministrazione e sullo stato della nostra città non è forma di intolleranza ma normale dinamica della politica.
      La mancanza di disponibilità al confronto e al dialogo, la chiusura preconcetta verso chiunque non la pensi come noi, questa è la vera intolleranza e per questo il suo post, gentile anonimo, suona un po’ intollerante.
      Cittadini per Recanati

      1. Fiero ed orgoglioso di essere descritto da voi come intollerante.
        Siete giustamente inascoltati e inconcludenti.
        Un gruppo politico senza senso. Una misticanza di fascio- demo- comunisti. Vergognatevi.

  2. È ora di fare cose più serie per Recanati.
    Ad esempio dire sempre la verità sulle cose( tipo la verità sulla discarica che avete dato l ok a farla e poi dire che siete con i cittadini a combattere x evitare che accada)

    1. Sono d’accordo con te 8,39.
      Niente più eventi sportivi se sarà fatta la discarica.
      Niente ciclismo, calcio, ginnastica, atletica, basket pallavolo.
      Così imparano ad occuparsi di cose serie!

  3. Ma chi è l’autore o l’autrice di un articolo così delirante? Qualcuno che non ha messo mai il naso fuori di casa? Perchè non prova, l’autore o l’autrice, a dare un’occhiata alla televisione in questi giorni che c’è il Tour de France, per capire quanto sia utile a fini promozionali anche una gara ciclistica di un certo livello?

  4. Noi residenti del centro non contiamo molto, anzi dobbiamo pure stare zitti! Non si può uscire nemmeno a piedi ormai che vieni investito da moto e biciclette!!! Per non parlare dei turisti che non volendo pagare il parcheggio spesso e volentieri la lasciano per giorni l’auto nei posti riservati ai residenti. Ma io non vedo da mesi né gli ausiliari del traffico né i vigili urbani. Perché non andate a fare le multe anche il fine settimana a Porta Roma o lungo le mura di villa colloredo? La giustizia non è uguale per tutti.

    1. Voi 4 gatti del centro volete decidere della vita e delle regole per 21000 abitanti? Forse non avete compreso che il medioevo é passato.
      Non conta più essere feudatari. Il mondo é cambiato. Adeguatevi.

  5. Purtroppo tanti locali del centro ieri hanno guadagnato meno e chiuso prima. Questo è un dato di fatto. Basterebbe organizzarla con viabilità diversa da quella che è ora!

  6. io non contesto il fatto che vengano organizzate manifestazioni, anzi.
    E’ il modo insensato in cui vengono organizzate, strade chiuse all’impazzata, bici che ti arrivavano addosso contromano all’imbrunire e quindi senza luci difficili da vedere, con grave rischio per l’uno e per l’altro………………improvvisatori che mettono a repentaglio la sicurezza delle persone e poi per dirla tutta queste manifestazioni di bassa levatura hanno rotto un pò i c…….

  7. Queste manifestazioni sono organizzate e appoggiate da chi, lavori o no, a fine mese ha lo stipendio assicurato e ha pure tanto tempo libero per pontificare in tutte le sedi sciacquandosi la bocca con la cultura, lo sport, il turismo etc. Il Centro storico di Recanati è ormai gestito come un Luna Park. Quanto poi alle multe, rimozioni, sanzioni etc. sono una utilità collaterale per l’Amministrazione. Non avvisare delle ordinanze e poi fare cassa. Finanza creativa per recuperare i mancati incassi del lockdown.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.