STAMPA STAMPA

18 thoughts on “Carlotta Guzzini e la sua difficile collocazione a sinistra a Recanati

  1. Adesso 6 anche il Signorini de noaltri?
    Il PD non è un partito ma una coalizione come era la Casa delle Libertà poi PDL che all’interno aveva Forza Italia e Alleanza Nazionale poi divenuta Fratelli d’Italia.
    Quando di parlava di Centro Destra si parlava di PDL e Lega e quanti dal PDL sono confluiti nella Lega o viceversa?
    Quindi Carlotta si sente di far parte di una coalizione di Centro Sinistra che tale coalizione è il PD.
    Forse il problema del PD recanatese è stata una crisi di identità di nervi di invidia di mancanza di idee tanto che come candidato sindaco avevano mandato avanti “Cesare Ragazzi”che già anni addietro si presentò in una lista di Centro Destra.
    Ora se un assessore va in regione il posto vacante andrà ad un esponente del PD!!
    Ahahahahahahahahahahah!!
    Ahahahahahahahahah!!
    Con la speranza che ciò avvenga già immagino Trucchia che si morde i gomiti…ahahahahah!! quella ventina di voti!!ahahahahahahahahahah!!
    Nulla si crea nulla si distrugge ma tutto si trasforma!!
    Ahahahahahahahah!!
    Anche chi da Alleanza Nazionale che poi passa alla Lega!!
    Ahahahahah!!

  2. Come cittadina della Repubblica Italiana ritengo che gli amministrati abbiano tutto il diritto di sapere chi sono gli amministratori nell’ assetto politico,per i loro principii ideali e per la propria identità morale.

  3. “…….Carlotta Guzzini con chi sta? Con il PD o con Italia Viva?”
    Lo stesso interrogativo lo farei per la Soccio, che ha dimostrato ampiamente di essere molto interessata alla poltrona e all’incarico, indipendentemente da chi glielo garantisca.

  4. Questa propaganda mascherata a favore di un partito politico è tutt’altro che informazione giornalistica, ma semplicemente e chiaramente il tentativo di posizionarsi con chi, presumibilmente, molto presumibilmente, potrebbe vincere le elezioni regionali. Non conosco la signorina, ma credo che qualcosa giochi il cognome che nel panorama recanatese ha sempre un certo ascendente sui più… semplici.

  5. La mia modesta preparazione storica da qualche tempo mi richiama spesso alla memoria il contesto del 1919/20/21 che aprì le porte alla dittatura fascista per l’enorme confusione che regnava nel Paese.Cerechiamo di guardare anche al domani,non fermiamoci all’oggi.Costruiamo edifici che possano reggere nel tempo.La strada non è questa che abbiamo imboccato,purtroppo ad ogni livello.

    1. Un altro “uomo dei fantasmi”. del “babau” agitato a ogni voto. Andiamo al sodo invece: qualcuno ha fallito e va bocciato. Stop.

  6. In realtà dimostra solamente di non avere un’identità politica . Ma almeno un minimo di dignità come persona quella si …. . Sicuramente avrebbe fatto una figura migliore dimettendosi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.