STAMPA STAMPA

17 thoughts on “Carlotta Guzzini e Rita Soccio rientrano nel Partito Democratico

  1. A chi critica vorrei ricordare che Saltamartini l’ex sindaco di Cingoli è stato senatore della repubblica in quota Forza italia e ha fondato la sezione cingolana del pdl.
    Di punto in bianco il carro del vincitore si chiama Lega e ci salta su!
    Morale…

  2. Forse la Soccio, che ha sempre elogiato prima Fiordomo e poi Antonio Bravi, ha deciso di ritornare su un carro che potrebbe essere più vincente.
    Evviva la coerenza, delle idee e dei comportamenti.

    1. Normalmente commettiamo un errore quando invochiamo la coerenza,e lo facciamo un po’ tutti.In senso figurato,infatti,la coerenza è la connessione tra l’idea e l’azione.La connessione tra le idee è la logica,che può benissimo condurre a cambiare idea,facendo quel ragionamento che si chiama autocritica e che ci aiuterebbe a crescere intellettualmente e moralmente

      1. Ragionamento giustissimo, ma se si è scelto di prendere un impegno lo si dovrebbe portare a termine fino a fine legislatura: questo significa coerenza.
        Poi ciascuno è libero di rivedere le proprie idee e di correggere le scelte precedenti.

          1. Ed è per questo motivo che i nostri parlamentari saltano da uno schieramento all’altro, fregandosene altamente del voto espresso dagli elettori.

  3. Il piede in due scarpe è un passatempo classico, per quanto squallido e culturalmente misero. Certo, questo “ritorno alla casa madre” è molto sospetto e sicuramente per nulla rispettoso della volontà dei recanatesi che hanno votato questa amministrazione.

    1. Carlotta Guzzini si e’ svegliata, la Soccio ritorna al passato, ma non capite che questa e’ solo una manovra pet appoggiare Italia Viva???

      1. Che ne pensano i vertici del PD recanatese di questa improvvisa riconversione? Braccia aperte e larghi sorrisi o spalle al muro e passare radente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.