STAMPA STAMPA

9 thoughts on “Sarcasmo e amarezza del comitato di quartiere di Castelnuovo

  1. Ve bbbruciarculo ancora eh? Siete un comitato che andrebbe sciolto per manifesta incapacità di dialogo e per aver come unico scopo il vostro interesse ad ottenere favori non dovuti. Il tutto nel tentativo di rivalsa alla sventola elettorale.
    Fatevene una ragione e abbiate rispetto verso tutti gli altri cittadini che invece di piangere si adeguano .

  2. Chiamate Romoli 31.31…………….il nuovo tuttofare o tutto il risolvere del PD ed ogni problema scomparirà come per incanto, così come nello stesso modo speriamo scompaia questa sinsistra locale

  3. Ma è possibile che quando i cittadini segnalano dei problemi concreti e tangibili l’amministrazione risponde con toni da lesa maesta’? Ma un difensore civico in questa città non trova proprio spazio, bisogna buttare subito tutto in insulti e cagnara?

  4. Ma che avete fatto una sezione del PD a Castelnovo……..non v’è basta i danni fatti? Per fortuna i recanatesi sono intelligenti e vi hanno donato come tamburelli!!!

  5. La foto di Tubaldi messa sul post é assolutamente esplicativa di quanto le persone possano prenderlo/i in considerazione.

  6. L’anonimo delle 20.07 non ha argomenti da contrapporre a quanto detto dal signor TUbaldi e quindi si butta sulla denigrazione dell’ aspetto fisico.

    1. Condivido, un commento che denota la propensione al razzismo, all’ omofobia, alla discriminazione a prescindere.
      L amministratore dovrebbe eliminarlo.

  7. La “piccata” risposta dell’Amministrazione é farina del sacco dell’ex sindaco, ovviamente, del “Renzino de noantri” che diceva: “so tutto io”, e “fo’ tutto io”! Tanto che ha costretto alcuni assessori, passati e recenti, a usare con lui il detto dei “grillini”. Non per niente (vedi candidatura alla regione con Iv e relativo emolumento che conosciamo), era lo scopo che voleva e/o vorrebbere raggiungere.
    Ma con il 3% nazionale, come scriveva un famoso Poeta (non Leopardi): “La strada agli irti colli, piovigginando sale…”, Già.
    Il comitato, pur nei suoi limiti, ha evidenziato alcune “forzature” nell’esposizione del Comune, con dati di fatto o reali situazioni, promesse precedenti per loro non realizzate, manutenzioni normali per lavori eccexionali, ecc. Castelnuovo é la storia di Recanati, come lo é Montemorello con Leopardi, é il rione di Beniamino Gigli (forse più noto, NEL MONDO). Il problema, é, che come tutti i Comitati, può avere una visione limitata ai piccoli problemi circoscritti al luogo, e questo li può rendere limitati. Poi che alcuni non sanno dire o fare altro che offendere, addirittura fisicamente (bisognerebbe vedere la loro “qualità fisica”), dimostra che Recanati é ancora ferma ai Guelfi e Ghibellini.
    Offendere dietro l’anonimato é da…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.