STAMPA STAMPA

7 thoughts on “Una mareggiata e a Porto Recanati si ricomincia da capo

      1. Non trovi il nesso? Te lo spiego….visto che lo richiedi e non sai farlo da solo.
        Il nesso non è la mareggiata, che è un ciclo ripetitivo ,inevitabile della natura.
        Il nesso..e’ che la bandiera blu non si da a chi impreca contro la luna, ma a chi mantiene il litorale e le proprie spiagge compresi i servizi e le strutture, in condizioni eccellenti (qui Portorecanati si distingue in modo particolare con Scossicci e la fiumarella) . Bandiera blu? Meglio al laghetto Volpini, più pulito e senza mareggiate.

    1. Dal commento si evince che lei non si è informato minimamente sui criteri per l’assegnazione della Bandiera Blu, troppo intenso nello scrivere qui frasi senza senso.

      1. Falchino, sbagli di grosso . Conosco benissimo i criteri di assegnazione. È quello che non conosce l amministrazione comunale, che ha perso la bandiera blu da anni, dimostrando incapacita’ risolutiva e che a giustificazione impreca alla luna.
        Il tuo intervento è senza senso e volutamente cieco, a dispetto dello pseudonimo che farebbe pensare ad un critico “arguto”. Metti un buon paio di occhiali e fatti un giretto alla fiumarella.

  1. Io vorrei rammentare alla giunta attuale, che se per i più svariati motivi, dal 1970 in poi sono state date concessioni senza tener conto che il mare si riprende tutto ciò che gli è stato tolto.
    Basterebbe guardare le foto degli anni 60 e capire che l’attuale strada Ludovico Scarfiotti era un sentiero di campagna e quando è stata realizzata in asfalto, troppe volte il mare l’aveva inghiottita,pertanto gli chalet sulla riva erano e sono destinati alla furia delle onde.
    Il nostro mare non è come quello di Rimini e non ci vuole un “contadino” per capire certe cose.
    Alla fine comunque è anche il contadino che paga gli errori di chi al mare c’è nato e quindi dovrebbe conoscerne tutti i segreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.