3 thoughts on “Suicidio, omicidio o istigazione (sesta parte)

  1. Uno dei tanti tragici misteri italiani. La magistratura non ne esce in modo troppo brillante, la scia è lunga dall’omicidio Matteotti, il suicidio Calvi, la morte di Sindona, via via fino al caso di Ilaria Alpi e del giudice Borsellino. Da far venire i brividi.

  2. Sono articoli bellissimi, complimenti. Ora, se può, parli di un caso terribile che non è finito sui giornali nazionali ma ci riguarda da vicino, il caso della giovane infermiera Claudia Bartolazzi. Tanti troppi femminicidi vengono comodamente etichettati come suicidi, per non parlare dell’induzione al suicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.