3 thoughts on “L’Amministrazione attenta alla situazione della RSA di Recanati

  1. Sicuro che tanto basti in termini ragionevoli per tutelare gli ospiti della Casa di Riposo sistemati nello stesso immobile?Il nemico che abbiamo di fronte,il virus,è ancora altamente sconosciuto e particolarmente insidioso.Nessuno condannerebbe eccesso di prudenza.

  2. L’assistenza domiciliare per gli anziani non autosufficienti, i portatori di handicap, i malati di mente continua o è sospesa? Ricordo con rabbia e dolore che anni fa una operatrice del comune si autosollevava dall’incarico perchè il terreno era appena appena gelato lasciando un messaggio sulla segreteria telefonica.

  3. Una domanda sorge spontanea:
    dopo che si è venuti a conoscenza di questa triste situazione all’RSA…
    Mi auguro che almeno all’Ircer (che convive negli stessi stabili) si stia lavorando in maniera preventiva adottando i più alti livelli di sicurezza per ospiti e lavoratori.
    All’Ircer a quanto mi risulta non sono stati ancora effettuati tamponi di verifica.
    Vengono utilizzate protezioni di massimo livello da infermieri e oss per proteggere i pazienti?
    Perche bisogna aspettare il primo caso (quando ormai sarebbe troppo tardi)?
    Vero è che l’Ircer ha chiuso l’accesso ai parenti ma è anche vero che priorio gli operatori possono essere causa di un avvio di contagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.